Ashleigh Barty vince la difficile finale di Wimbledon

Ashleigh Barty è diventata la prima donna a vincere Wimbledon dal 2016 (foto di Glenn Kirk/AFP via Getty Images)

Il tennista numero 1 al mondo ha più che soddisfatto le aspettative a Wimbledon. Ashleigh Barty ha fatto grandi progressi e ha mantenuto Karolina Pliskova per vincere Wimbledon in un’emozionante partita di tre set sabato, 6-3, 6-7, 6-3.

Barty ha aperto la partita in modo dominante e ha vinto i suoi primi 14 punti. Ha sopraffatto Pliskova con un colpo di testa e tiri ben piazzati che sono caduti fuori dalla portata di Pliskova.

Scendendo 4-0 nel primo set, Pliskova ha finalmente segnato il suo primo punto. È stato accolto con acclamazioni dalla folla a Londra. Da lì, Pliskova sembrava essersi stabilizzata. Ha ottenuto la sua quinta partita da Barty, ha perso una sesta partita difficile e poi si è ripresa con la sua vittoria, ottenendo il punteggio di 5-2.

Poi la Pliskova – fino a quel momento – ha regalato la sua miglior prestazione del match per 5-3. Barty ha rimbalzato con una vittoria nel gioco successivo per prendere il primo set.

La Pliskova è partita bene nel secondo set, vincendo il primo match. Mentre Barty ha gestito le prossime tre partite, Pliskova ha tranquillamente rifiutato di andare. Pliskova ha giocato le successive tre partite ed è stata la prima in testa al gruppo, con un vantaggio di 4-3 su Barty. Le due si sono scambiate per le prossime due partite, dando alla Pliskova un vantaggio di 5-4.

Con il gruppo sulla linea di porta, Barty ha aumentato la sua intensità, sparando alcuni ace per il 5-5. La partita successiva è stata molto combattuta, ma Barty ha trionfato per distinguersi dal campionato. Pliskova è riuscita a passare in vantaggio nel dodicesimo game, formando un tiebreak.

READ  L'India si sta preparando per il secondo forte ciclone in 10 giorni

Wimbledon ha introdotto nuove regole di spareggio nel 2019 nel tentativo di porre fine alla maratona. Secondo le nuove regole, il primo giocatore a raggiungere i sette punti vince il tiebreak e il set. Pliskova ha fatto proprio questo, preparando il set finale.

Barty è balzata in vantaggio per 3-0 nell’ultimo set, ma la Pliskova si è ripresa. Ha vinto il match del quarto set, dividendo i due set successivi, realizzando il punteggio di 4-2. Barty ha disputato il suo settimo match, un po’ più vicino al suo primo titolo a Wimbledon.

Come ha fatto l’intera partita, Pliskova si è ambientata e ha reso le cose difficili a Barty. E Pliskova ha vinto nell’ottava partita, realizzando il punteggio di 5-3.

Pliskova ha combattuto Barty in un altro match ravvicinato, ma Barty alla fine ha concluso le cose, vincendo Wimbledon. Barty è crollato sul campo, piangendo mentre festeggiava.

Ashleigh Barty è diventata la prima numero 1 a vincere Wimbledon dal 2016

Con la vittoria, Barty è diventata la prima donna numero uno a vincere Wimbledon da quando Serena Williams ha compiuto l’impresa nel 2016. Barty è diventata anche la prima donna australiana a vincere Wimbledon da quando Yvonne Gulagong, mentore di Barty, ha vinto l’evento nel 1980.

È il primo titolo in singolare di Barty a Wimbledon e la sua seconda vittoria in singolo del Grande Slam nella carriera di Barty. Ha vinto anche il Roland Garros 2019.

Dopo la vittoria, Barty Pliskova ha elogiato la partita difficile. Ha anche ringraziato i fan per aver reso la vittoria speciale.

Altro da Yahoo Sports:

READ  Elsa si prepara a colpire il Canada Atlantico come una tempesta post-tropicale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *