Apple mostra quali dispositivi supportano Apple Music Spatial Audio con altoparlanti integrati

In un aggiornamento del documento di supporto odierno, Apple ha chiarito quali dei suoi dispositivi supportano la riproduzione audio spaziale in Apple Music. Mentre Apple una volta ha affermato che i dispositivi più vecchi come iPhone XR e iPad Air 3 supportano l’audio spaziale in Apple Music, dopotutto non sembra essere così.

prima avvistato Holger Ellhard su TwitterApple ha apportato la modifica a un documento di supporto oggi in concomitanza con l’aggiornamento di Apple Music per Android. Prima dell’aggiornamento di oggi, un documento di supporto indicava che l’audio spaziale con Dolby Atmos in Apple Music era supportato su:

  • Altoparlanti integrati su iPhone XR o successivi (escluso iPhone SE), iPad Pro da 12,9 pollici (3a generazione o successiva), iPad Pro da 11 pollici, iPad (6a generazione o successiva), iPad Air (3a generazione o successiva) o iPad mini (5a generazione)

Ma con il cambiamento di oggi, Apple ora afferma che Apple Music Spatial Audio è supportato su:

  • Altoparlanti integrati su iPhone XS o successivi (escluso iPhone SE), iPad Pro da 12,9 pollici (3a generazione o successiva), iPad Pro da 11 pollici o iPad Air (4a generazione)

Ciò significa che Apple Music Spatial Audio non è effettivamente supportato su iPad mini 5 standard, iPhone XR, iPad 6, iPad 7 o iPad 8.

Come notato prima Voci di MacE il Il Sito Web di Apple Music A un certo punto ha indicato che Spatial Audio funziona su iPhone 7 o versioni successive, ma a giugno è stato modificato per dire iPhone XR o versioni successive. Probabilmente Apple aggiornerà presto il sito Web di Apple Music per riflettere ancora una volta il cambiamento annunciato nel documento di supporto di oggi.

READ  Slack si impegna ad aggiornare il software "Connect DM" dopo essersi accorto della presenza di inconvenienti

Leggi di più:

FTC: Usiamo i link di affiliazione per guadagnare. Di Più.


Dai un’occhiata a 9to5Mac su YouTube per ulteriori notizie su Apple:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *