Antonelli domina il quarto round del Formula Middle East Regional Championship a Dubai

Antonelli domina il quarto round del Formula Middle East Regional Championship a Dubai

I vincitori posano per una foto durante la cerimonia di presentazione.

Golfo oggi Giornalista del personale

Molti hanno assistito a gare emozionanti e ricche di azione nel Formula Middle East Regional Championship (FRMEC) mentre la serie motorizzata Giti torna all’Autodromo di Dubai da Kuwait Motor City.

Il fine settimana di gare ad alto numero di ottani è culminato con l’italiano Andrea Kimi Antonelli che ha preso il comando nel round finale durante il fine settimana del 18-19 febbraio allo Yas Marina Circuit di Abu Dhabi.

Ma il Round 4 a Dubai è stata finora la gara più imprevedibile della stagione. Antonelli può aver condiviso le vittorie a Dubai con Pepe Marty e Nikita Badrin, ma è stato Taylor Barnard a segnare di più ed è rimasto molto in corsa per il titolo. Ace Antonelli ha dovuto lavorare sodo per la sua prima vittoria in gara. Il sedicenne talento di Formula 1 dei Mumbai Falcons con motore Mercedes è sceso al terzo posto al primo giro in un’emozionante battaglia a tre contro il duo PHM Racing Barnard e Josh Dufek. Antonelli ha rapidamente recuperato il secondo posto dallo svizzero Dufek e poi ha preso il comando dal talento britannico Barnard dopo una safety car all’inizio.

Anche Rafael Kamara, compagno di squadra di Antonelli nei Mumbai Falcons, stava facendo progressi. Il brasiliano, membro della Ferrari Drivers Academy, ha effettuato impressionanti manovre di frenata su Dufek per il terzo posto e poi su Barnard per il secondo posto, e dopo aver saltato il round precedente al Kuwait Motor Town, Marty è tornato in azione con Pinnacle VAR e ha guidato secondo. Gareggia dalla pole position della griglia invertita. Il 17enne è stato guardato in pieno dal pilota dei Mumbai Falcons e collega spagnolo, Lorenzo Fluxa, mentre gli altri hanno continuato feroci battaglie sulla loro scia.

READ  È trapelato un altro grande centrocampista italiano

Le battaglie per le posizioni sono arrivate al culmine nell’ultimo giro quando Aiden Neate è stato testato alla curva 10 da Bedrin durante la battaglia per il terzo posto. Barnard ha conquistato un altro podio e un trofeo della Rookie Cup.

Antonelli è arrivato quarto in trasferta, ma due penalità lo hanno fatto scendere al decimo, e Badrin è stato risarcito nell’ultima gara di Dubai. Il diciassettenne ha guidato Dufek e Barnard in un 1-2-3 PHM Racing per tutta la durata di una gara che è stata spesso fermata dalla safety car. Barnard ha cercato di trovare un modo per superare Dufek e il suo tentativo di fine gara è fallito.

Invece ha lasciato passare Antonelli, ma l’italiana ha subito attaccato Dufek e dopo un contatto sono andati entrambi larghi e Barnard ha navigato per strappare il secondo posto a Dufek e Antonelli. Lascia Barnard 37 punti dietro Antonelli, con 75 in classifica ad Abu Dhabi. Nella contesa sportiva ci sono anche Camara e Fluxa, anche se staccati rispettivamente di 73 e 74 punti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *