Alex Ovechkin ha rotto il silenzio sull’invasione russa dell’Ucraina: “Qualcosa che non posso controllare, non è nelle mie mani

Getty Images

Dopo aver rifiutato di parlare con i media giovedì, ore dopo che la Russia ha invaso l’Ucraina, Capitali di Washington stella Alex Ovechkin Ha rotto il suo silenzio il giorno successivo. Il 12 volte russo NHL All-Star ha detto che spera in “niente più guerre”.

Ovechkin ha descritto la situazione come “difficile” perché ha amici sia in Russia che in Ucraina. Il 36enne ha aggiunto che prima o poi voleva “la pace nel mondo intero”.

Per favore, niente più guerre, disse Ovechkin. “Non importa chi è in guerra – Russia, Ucraina, diversi paesi – penso che viviamo in un mondo che, tipo, dobbiamo vivere in pace e in un mondo fantastico”.

Sebbene Ovechkin abbia criticato la guerra, non ha rivolto parole negative al presidente russo Vladimir Putin. Ovechkin, un sostenitore di lunga data di Putin, lo ha definito un “maggiore” venerdì e ha detto che era una “situazione difficile ora per entrambe le parti”. Ovechkin ha fondato un movimento sociale chiamato PutinTeam nel 2017 per promuovere la sua candidatura per la rielezione.

I sentimenti contro la guerra di Ovechkin rispecchiano quelli di un altro atleta russo. “No alla guerra, per favore”, ha scritto il tennista numero 7 al mondo Andrei Rublev su un obiettivo della fotocamera ravvicinata subito dopo essere passato alla finale del Dubai Open di venerdì.

Invasione russa Ha detto Sono arrivato nella capitale ucraina Kiev venerdì.

READ  Tuning baule o caramelle per cucinare carichi automatici di caramelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.