Uno studente italiano è stato ucciso da un gruppo di cani randagi

Una studentessa italiana, 20 anni, è stata picchiata a morte e ‘dilaniata’ da un branco di cani randagi mentre faceva una romantica passeggiata nel bosco con il suo fidanzato.

  • Simona Cavalaro è stata aggredita in una zona boscosa di Satriano, nel sud Italia
  • Aveva appena lasciato un picnic con il suo ragazzo e la coppia stava camminando nel bosco quando un branco di cani randagi le è stato messo addosso
  • Il suo fidanzato, il cui nome non è stato rivelato, è riuscito a fuggire e a contattare le autorità
  • La Cavalaro, gravemente ferita, è stata portata in ospedale dai servizi di emergenza, dove è morta poco dopo il suo arrivo

Una studentessa italiana è stata picchiata a morte da un branco di cani randagi mentre era fuori a fare una passeggiata nel bosco con il suo fidanzato.

Simona Cavalaro, 20 anni, è morta questa settimana dopo essere stata aggredita dai cani nella cittadina di Satriano, nel sud Italia.

I siti di notizie locali hanno riferito che Cavallaro e il suo ragazzo, di cui non è stato fatto il nome, avevano appena finito un picnic con un gruppo di amici quando hanno deciso di fare una passeggiata nel bosco.

Simona Cavalaro, 20 anni, è morta questa settimana dopo essere stata aggredita dai cani nella cittadina di Satriano, nel sud Italia.

La coppia è stata aggredita da un gruppo di cani randagi mentre attraversavano una zona densamente boscosa.

L’amico di Cavalaro alla fine riuscì a fuggire e a nascondersi in una capanna abbandonata dove chiamò i soccorsi.

Ma prima del loro arrivo, i cani hanno fatto a pezzi Cavallaro, secondo i media locali.

Cavalaro è stata portata in ospedale, dove è morta poco dopo il suo arrivo.

Le autorità locali stanno procedendo alla cattura del branco di cani e sono iniziate le indagini sulla morte dello studente.

Cavalaro è stata portata in ospedale, dove è morta poco dopo il suo arrivo

Cavalaro è stata portata in ospedale, dove è morta poco dopo il suo arrivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.