Home / Politica / Sanità, livelli di assistenza: il Molise recupera

Sanità, livelli di assistenza: il Molise recupera

Con la pubblicazione da parte del Ministero della salute dei risultati della griglia Livelli essenziali di assistenza relativi al 2017, il Molise ufficializza per il secondo anno consecutivo il superamento della soglia minima con 167 punti, a fronte dei 164 del 2016. Al vertice il Piemonte che scalza il Veneto (secondo). Terza l’Emilia Romagna e quarta la Toscana. Fanalino di coda tra le regioni sottoposte a verifica, la Calabria che peggiora il punteggio rispetto al 2016. Il molise è tra le regioni intermedie nella classifica. Ha recuperato su alcune prestazioni assicurate nei tempi dovuti ma restano alti i dati relativi all’inappropriatezza dei ricoveri, dei parti cesarei e di altri servizi non erogati nei tempi previsti. Dal 2015, di sicuro, un passo in avanti perché si è passati da 154 punti ai 167 del 2017. Ricordiamo che attraverso il punteggio finale di sintesi si determina il livello raggiunto dalla singola regione in termini di performance del Sistema sanitario regionale. “La Griglia LEA 2017 – ricorda il Ministero – si compone di 33 indicatori  ripartiti tra le attività di prevenzione collettiva e sanità pubblica, l’assistenza distrettuale e l’assistenza ospedaliera erogate dalle regioni e consente di individuare per le singole realtà regionali sia quelle aree di criticità in cui si ritiene compromessa un’adeguata erogazione dei livelli essenziali di assistenza, sia di evidenziare i punti di forza dell’assistenza sanitaria erogata.  Un primo passo, almeno, per essere tra le regioni adempienti nell’assicurare i livelli essenziali di assistenza.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Michele Iorio e Aida Romagnuolo a Toma: Sul Piano regionale del Turismo dato a Sviluppo Italia Molise bisogna eliminare dubbi e perplessità di ogni genere

Dei suggerimenti di Michele Iorio, che della Regione conosce le pieghe più recondite per essere …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *