Robert Dodd di Sheffield Steelers è in ottima forma mentre si prepara per la missione dei playoff in Italia

Mentre giocare per Sheffield Steelers nella Elite League è stata chiaramente la scelta preferita di Robert Dodd in questa stagione, non può fingere che il suo tempo in Italia non sia stato così buono per lui, mentalmente e fisicamente.

Robert Dodd – Spera di licenziare Iban / Appiano per il successo negli spareggi in Italia. Immagine fornita da Dean Woolley.

Con gli Steelers e il resto della Premier League inglese che hanno visto la stagione 2020-2021 cancellata a causa degli effetti collaterali della pandemia di coronavirus – con i fan non autorizzati a guardare le partite, i club non potevano sopravvivere – Dodd è stato in grado di assicurarsi un posto in graduatoria con la squadra italiana Classe II Iban / Appiano.

Per saperne di più

Per saperne di più

Sheffield Steelers annuncia la prima firma di importazione della serie Elite

Partecipazione Alla nostra newsletter quotidiana

le notizie Elimina il rumore

Con la sua campagna 2019-20 devastata dagli infortuni, Dowd ha dovuto semplicemente ritrovarsi un po ‘di tempo gelido. E mentre il distacco dalla sua famiglia era tutt’altro che ideale per l’esterno 32enne, il suo tempo nel nord Italia – dove era al fianco del suo compagno di squadra degli Steelers 2019-20 Marc Olivier Valeran – si è rivelato fruttuoso. Il che lo mette in buona forma in vista dei Mondiali di maggio in Lettonia.

The End Game: Robert Dodd dovrebbe giocare una parte integrante della campagna del Campionato del Mondo per la Gran Bretagna a Riga a maggio e giugno. Foto: Dean Woolley.

Prima di ciò, ovviamente, Dodd indosserà nuovamente la maglia degli Steelers nella serie Elite Closed Behind the Doors il mese prossimo, anche se la sua priorità immediata è aiutare gli attuali datori di lavoro a godersi una campagna di playoff di successo, che inizierà stasera contro il Varese.

“Questo è qualcosa che dovevo fare”, ha detto Dodd, che ha contribuito con sette gol e 17 assist in 13 partite durante la stagione di Regula. “È stato un must per me quest’anno.

“Con la mia spalla infortunata la scorsa stagione, è impossibile stare a casa e non giocare a hockey perché non era solo un caso che mi sono perso in questa stagione, ho anche perso metà della scorsa stagione, quindi poteva essere troppo a lungo per io personalmente a decollare.

“Mi sono divertito moltissimo qui, sono brave persone e l’organizzazione è stata di prim’ordine per me, si sono presi davvero cura di me.

Robert Dodd deve tornare con la maglia degli Sheffield Steelers ad un certo punto durante le Elite Series. Foto: Dean Woolley.

“Mi sento bene, in parte perché il programma qui non è così duro come nel Regno Unito, non giochi 2-3 partite a settimana, giochi solo una volta. Quindi ho avuto il tempo di allenarmi e prendermi cura di me stesso”.

“Ho ottenuto dei migliori risultati personali in palestra e cose del genere perché ho molto più tempo per allenarmi che nel Regno Unito – quindi fisicamente e mentalmente, è stato fantastico per me”.

E sebbene la dimensione dei giochi non fosse così densa per Dowd e Vallerand, credeva che la qualità del gioco di hockey offerto fosse più che sufficiente.

VOLTO FAMILIARE: Anche l’ex allenatore dello Sheffield Steelers Paul Thompson ha iniziato la sua campagna a eliminazione diretta in Italia 2 stasera, con i suoi Unterland Cavaliers che ospitano Valdifiemme. Foto: Dean Woolley.

Ha aggiunto: “La nostra squadra ha sofferto all’inizio perché ha perso circa 20 giocatori negli ultimi due anni. O i grandi giocatori si ritirano o si trasferiscono in club diversi”.

“Quindi, il gruppo principale è andato, e così hanno iniziato questa stagione in modo efficace da zero. Mi hanno detto quando sono entrati che avevano un grande spirito di sviluppare il talento di casa, invece di doverlo comprare, volevano attirare un molti uomini.

“La mia serie di vittorie, ad esempio, è di 22 e 18 anni, quindi è molto giovane. In tutto il campionato ci sono delle squadre molto buone, e non sono a livello EIHL, ma stanno andando bene e tutti pattinano molto bene.

“La differenza che presumo è che all’EIHL c’è chiaramente quel ritmo, ma non solo in termini di skateboard. I giocatori sono più veloci nel pensare e più veloci nel girare”.

La delusione per non essere stato autorizzato a tornare a casa per un Natale in famiglia programmato a causa delle misure di isolamento nel Regno Unito è stata notevolmente attenuata quando la sua famiglia è stata in grado di andare in Italia per trascorrere diverse settimane con lui.

Con la riapertura delle scuole britanniche, la sua famiglia ora è tornata nel Regno Unito, ma quanto tempo prima che Dowd si unisca a loro – e anche gli Steelers – dipende da quanto è profonda la sua squadra nelle qualificazioni.

Non sorprende che Dodd abbia detto di essere uno dei cinque giocatori “protetti” scelti dagli Steelers prima dell’ultima partita: “Ho un lavoro che sto facendo qui in questo momento, ed è qualcosa che voglio vedere fino alla fine”. Draft tenuto per la serie Elite.

“Stiamo giocando la migliore formula di cinque partite qui, quindi è una di quelle in cui non sai esattamente quando accadrà – potrebbero volerci tre settimane, potrebbero essere sei.

“Sarebbe bello provare questo classico match shape. Non vedo l’ora”.

Non lontano da Dodd – che gioca un incontro su cinque in trasferta a Varese – anche l’ex tecnico degli Steelers e GB Paul Thompson è stasera per la seconda partita dell’Italia. La sua squadra, l’Unterland Cavaliers, arrivata seconda in regular season e aveva già vinto la Coppa Italia, ha ospitato Valdifiemme, che è arrivato settimo.

Sostieni lo Yorkshire Post e partecipa oggi stesso. Il tuo abbonamento ci aiuterà a continuare a portare buone notizie al popolo dello Yorkshire. In cambio, vedrai meno annunci sul sito, avrai accesso gratuito alla nostra app e riceverai offerte esclusive solo per i membri. Clic Qui Sottoscrivere.

READ  Cristiano Ronaldo 'Khan' i compagni della Juventus, ma Lionel Messi ha elogiato la sconfitta del Barcellona, ​​con la reazione della stampa italiana e spagnola all'uscita dalla Champions League

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *