Recensione Maserati MC20 2022 nel Regno Unito

Una GT, quindi? Potrebbe essere. Ha uno stivale sul retro, che diventa un po’ caldo ma ha le dimensioni che troveresti, diciamo, nella Corvette o nella Lotus Elise, e un piccolo sgabello nella parte anteriore. Quindi l’MC20 è, per gli standard delle supercar a motore centrale, piuttosto pratico.

È anche piuttosto comodo. Mi piace molto il modo in cui va lungo la strada. Nel Regno Unito, la modalità GT con l’impostazione dell’ammortizzatore più morbida di solito va bene.

Il nostro test è arrivato all’inizio di gennaio, quindi le ruote da 20 pollici sono state calzate con pneumatici invernali 245/35 e 305/30, il che spesso rende la guida più noiosa e quasi sempre per una minore precisione di sterzata. Ma se la guida è più piacevole e lo sterzo è più nitido con le gomme convenzionali, questo sarà sempre più atletico. Ci sono respiri nel modo in cui si muove, senza mai un brivido, mai un tonfo, solo un dinamismo finemente equilibrato come il migliore di loro. È comodo, ma si sente anche pronto per i cambi di direzione. Anche quelli sono estremamente divertenti.

Si gira con grande impegno e divertimento. Lo sterzo è relativamente leggero e veloce, a 2,2 giri tra le serrature – non così veloce o iperattivo come in una Ferrari e non così piacevole come in una McLaren ma ben misurato e ingranato e non, direi, l’Alfa Romeo Giulia GTA. Che non è assolutamente una cosa negativa.

Il che mi riporta a quella lunga storia. Si diceva che la MC20 sarebbe stata un’Alfa Romeo, e che sia vero o no, è l’ultima iterazione della berlina sportiva Alfa Romeo, la Giulia GTA, a cui mi sono reso conto che la MC20 si sente più strettamente correlata dinamicamente. Normalmente ci sarebbe spazio per la delusione per una supercar a motore centrale che sembra più una berlina, ma ricorda quanto è speciale la Giulia GTA. Sembra un po’ così, ma senza peso: più acuto e più basso, con le sue masse esattamente dove le vorresti e meno.

READ  Chi è la sorpresa Martina Trevisan, arrivata in semifinale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.