Quale paese ha prodotto il maggior numero di campioni del mondo di Formula 1?

Era la seconda volta che la 72a Lotus vinceva il campionato, dopo Jochen Rindt nel ’70, con Fittipaldi che vinse almeno due round, dimostrando di essere sopravvissuto al resto dell’anno.

Ha poi ottenuto un secondo titolo due anni dopo, prima che Nelson Beckett vincesse il primo dei suoi tre campionati nella gara finale del 1981.

La lotta quell’anno fu incredibilmente serrata e i primi cinque piloti erano tutti in una gara per vincersi a vicenda, con Pique che vinse il campionato di un punto su Carlos Reitmann, Alan Jones, Jacques Lafitte e Prost.

Pique ha vinto il suo secondo campionato due anni dopo, sempre nel round finale, prima di vincere il suo ultimo titolo nell’87.

L’ultimo campionato di Pique è stato subito seguito dal connazionale brasiliano Ayrton Senna, che quell’anno aveva appena battuto di tre punti il ​​compagno McLaren Prost con la famosa MP4/4.

Poi il suo secondo torneo controverso arrivò nel 1990 a Suzuka nel penultimo round.

Dopo aver preso il primo posto, Cena era sconvolto dal fatto di dover ancora iniziare la gara sul lato sporco della pista. I brasiliani hanno convinto le autorità a passare alla parte più pulita, ma il presidente della FIA Jean-Marie Pallister l’ha annullata e l’ha cambiata di nuovo. Essendo sulla linea di gara, Prost, ora in Ferrari, è riuscito a staccarsi più velocemente.

Tuttavia, nessuno dei due piloti ha visto la fine della curva 1 dopo che Senna è andato dritto al fianco di Prost provocando la caduta di entrambi, assegnando così il titolo al brasiliano.

Cena è stato poi incoronato di nuovo l’anno successivo, vincendo di nuovo il suo terzo e ultimo campionato a Suzuka nel penultimo round.

READ  La star della Formula 1 Fernando Alonso è stato fotografato mentre lasciava l'ospedale pochi giorni dopo essere stato investito da un'auto

Da allora, il Brasile è andato vicino alla conquista del quarto titolo con Felipe Massa nel 2008, ma mentre era davanti al pubblico di casa, ha perso di un punto dopo che Lewis Hamilton ha segnato un passaggio decisivo su Timo Glock per il P5 nell’ultima curva dell’ultima giro.

Attualmente, la più grande speranza del Brasile per il suo prossimo campione è Felipe Drogovic che, nel momento in cui scriviamo, è in testa al campionato di Formula 2 ma con così tanti altri piloti che aspettano un colpo in Formula 1, le sue possibilità di sfondare nel livello più alto della la razza sembra magra.

Quarto – Argentina (5 campionati del mondo)

Fangio ha vinto tutti e cinque i titoli di Formula 1 dell’Argentina

Ci sono molti campionati del mondo oltre al nome Argentina, ma sono venuti tutti da un pilota – Juan Manuel Fangio.

Soprannominato “Il Maestro”, Fangio divenne il secondo pilota a vincere un campionato del mondo a rivendicare il titolo nell’ultimo round della stagione 1951.

Dopo due anni persi, la Formula 1 ha dato la sua prima vera era di dominio vincendo quattro titoli consecutivi tra il 1954 e il 1957.

Il primo round di quel round deve essere il suo più impressionante dopo che Fangio ha vinto sei dei nove round di quella stagione, salendo sul podio sette volte in totale, nonostante sia arrivato al secondo round; della stagione alla 500 Miglia di Indianapolis, poi inserita nel calendario di F1 ma iscritta da pochi piloti di F1.

L’Argentina più vicina al campione da allora è Roitmann, che è stato il secondo classificato di Pique nel 1981.

READ  "Jannik Sinner non è più predestinato"

Attualmente, però, l’unico argentino nelle prime categorie di singolare è il 19enne Franco Colapinto, che al momento in cui scriviamo è nono nel campionato di Formula 3.

Quinto – Finlandia, Australia, Austria e Francia (4 campionati del mondo ciascuno)

Hof Brabham

Brabham ha vinto il suo primo titolo mondiale australiano

L’Australia è stata la prima delle quattro a presentare un campione del mondo con loro Jack Brabham ha tenuto titoli consecutivi nel 1959 e 60.

Ha poi vinto la sua terza medaglia nel 1966 vincendo quattro gare consecutive nel cuore della stagione, aiutandolo a finire la gara con due round da eliminare.

14 anni dopo, Alan Jones è diventato il prossimo australiano a vincere il campionato nel 1980, ed è anche diventato il primo pilota Williams a vincere un titolo di Formula 1.

Jones è anche l’ultimo australiano a vincere un campionato del mondo, ma da allora il paese ha ancora grandi piloti, con Mark Webber e Daniel Ricciardo che hanno entrambi vinto la gara.

Tuttavia, l’Australia ha anche il caldo prodigio Oscar Piastre che è stato descritto da molti come un futuro campione di Formula 1 dopo aver vinto Formula Renault, Formula 3 e F2 negli anni successivi.

Dopo l’Australia, l’Austria è diventata il prossimo paese qui a produrre il campione del mondo come vinse Jochen Rindt nel 1970.

Tuttavia, questa vittoria del titolo è famosa anche per il fatto che Rindt è il primo e unico pilota a vincere il campionato postumo, essendo morto in un incidente a Monza con tre round.

Gli anni ’70 furono un decennio di successi per l’Austria in Formula 1, con Niki Lauda che fece il suo debutto in questo sport nel ’71, prima di vincere il suo primo campionato quattro anni dopo.

READ  Iga Swiatek vs Coco Gauff, streaming in diretta

L’austriaco avrebbe potuto vincere due titoli consecutivi se non fosse stato per la famigerata caduta al Nürburgring nel 1976 – in quel momento in testa alla classifica – facendogli saltare le due gare successive, ma ha continuato a farlo. Con un secondo campionato nel 1977.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.