Home / Territorio / “Parcheggio del Cardarelli al buio. Assurdo”

“Parcheggio del Cardarelli al buio. Assurdo”

“Non sappiamo da quando tempo la pubblica illuminazione al parcheggio dell’ospedale Cardarelli sia interrotta, ma vero è che il parcheggio è stato monitorato per l’intera settimana scorsa e, fino alla serata di ieri, martedì 12 novembre, era ancora completamente al buio». La denuncia arriva da una nota di Cittadinanzattiva, a firma della coordinatrice Giovanna Pizzuto, la quale «nel dubbio» si rivolge «sia al Comune sia all’Asrem partendo sempre dal principio di fondo che, quando c’è di mezzo la sicurezza dei cittadini, ogni problema andrebbe risolto nel più breve tempo possibile e, volendo essere ottimisti, nell’ipotesi che uno dei due Enti competenti avesse analizzato il guasto e individuata la soluzione, e questa soluzione è legata a dei tempi lunghi, ci chiediamo il perché non vengano adottate soluzioni alternative con la collocazione di fari provvisori, ad esempio».
Inoltre, «camminare sul piazzale è davvero un’impresa, atteso che non si vede nulla e che la gente per farsi strada utilizza anche i cellulari nella ricerca della propria automobile e l’altro pericolo è quello di ritrovarsi di fronte a qualche malintenzionato. Ormai è riportato in ogni linea guida dei piani di sicurezza e vademecum prefettizi e delle forze dell’ordine: lasciare una luce accesa anche di notte scoraggia i malintenzionati e consente, in caso d’installazione di un impianto di video sorveglianza, una migliore registrazione delle immagini e rappresenta, inoltre, un valido deterrente anche contro gli atti vandalici. Ci lascia meravigliati quindi – si conclude nella nota – che l’ingresso di quello che si definisce la più importante struttura sanitaria pubblica del capoluogo, che tanto vogliamo tenerci stretta, debba restare all’ombra per l’inerzia di chi dovrebbe intervenire».

Di admin

Potrebbe Interessarti

La transumanza entra nel patrimonio dell’Umanità Unesco. Carmelina Colantuono: “E’ una soddisfazione immensa per la nostra famiglia Premiato il nostro impegno e quello di pastori, partner nazionali e stranieri”

“La soddisfazione è tanta, siamo tutti emozionati. Vediamo parte dei nostri sacrifici ripagati e, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *