Nuovo campione di League of Legends rianimato con “molte iterazioni” incluso il rimborso parziale del timer di morte

Tutti League of Legends L’eroe ha questa abilità unica nei suoi equipaggi, e per il nuovo eroe Akshan, questa abilità è sicuramente.fare la canaglia. Parte di questa abilità dà ad Akshan la possibilità di far rivivere i suoi compagni di squadra uccisi di recente se può aiutare a eliminare l’eroe che li ha uccisi, e con l’incantesimo dell’evocatore “Revive” rimosso molto tempo fa da legaAkshan’s Going Rogue è ora l’unica abilità o magia che può influenzare in qualche modo il timer di morte. Questa abilità ha attraversato “molte iterazioni” quando è stata sviluppata e, come alcuni potrebbero aspettarsi, ha applicato ciò che ha appreso dalla vecchia meccanica del cattivo di Garen per assicurarsi che fosse giusta.

Durante il lancio di diversi giochi ad Akshan, ComicBook.com ha parlato con diversi sviluppatori di Riot Games che hanno lavorato sull’eroe nei quattro giochi pianificati. Uno di questi sviluppatori è stato il designer co-campione Glenn Anderson che ha creato Action insieme al lead designer Jevon Sydow. Anderson ha detto che i progettisti volevano riflettere la natura vendicativa di Akshan nel suo stile di gioco, dandogli l’abilità che lo ha motivato a “prendere di mira i nemici che avevano sporcato la sua squadra” che ha portato a momenti di tensione tra Akshan, i suoi compagni di squadra e i loro avversari.

Durante lo sviluppo, il risveglio di Akshan non ha sempre fatto rivivere completamente i suoi compagni di squadra. A un certo punto ha recuperato solo parte del timer di morte dell’eroe per farla moltiplicare più velocemente, ma Anderson ha detto che l’effetto non era appariscente per quanto potente avrebbe dovuto essere. Una volta che Riot ha optato per un revival completo, Anderson ha affermato che questa versione dell’abilità ha prodotto i migliori risultati.

READ  Xiaomi conferma che non esiste un framework GMS per i futuri telefoni MIUI China ROM

“Per un po’ abbiamo avuto paura di cambiarlo dalla resurrezione parziale alla resurrezione completa, ma quando l’abbiamo fatto è stato il cambiamento più ovvio e sensazionale durante il suo intero sviluppo”, ha detto Anderson. “Ha cambiato completamente il modo in cui il campione si sentiva e il modo in cui appariva durante la partita”.

Dopo aver deciso su questa versione dell’abilità, Riot soppesò Akshan intorno ad essa. Anderson ha detto che ci sono stati giochi durante i test in cui il revival non ha fatto nulla, mentre c’erano altri giochi da solo. Confronta l’abilità con altri incantesimi con effetto principale in lega E l’intenzione di renderlo più forte con il debole Akshan.

“Allo stesso modo in cui Orianna può vincere una R di cinque persone o un Blitzcrank può vincere infilando l’ago e colpendo una Q sul carico, Akshan a volte dovrebbe vincere rianimando la squadra”, ha detto Anderson. “Per bilanciare questa capacità, la filosofia principale è stata quella di alterare l’affidabilità inversamente con la sua forza. Ciò che sostanzialmente si manifesta è che a fine partita, quando la resurrezione di Akshan è al suo massimo, Akshan è al suo più debole. “

Mentre rianimare gli eroi è decisamente esclusivo di Akshan, prendere di mira un eroe nemico che si sporca i suoi compagni di squadra non lo è. Questa idea è stata inventata per la prima volta da Garen che aveva una meccanica malvagia che gli permetteva di eliminare i nemici uccisi di recente contro i suoi compagni di squadra. Questa abilità è stata infine rimossa e, nel processo di creazione di Akshan, Riot ha preso lezioni da Garen e le ha applicate a Going Rogue.

READ  Il Moment Bar Boss versa un gallone di neon verde nella fila di interruzioni del parcheggio

“C’erano due problemi principali con la vecchia meccanica del cattivo di Garen che abbiamo cercato di evitare durante lo sviluppo di Akshan”, ha detto Anderson. “Il primo era che era difficile colpire nel segno i giocatori di Garen. Garen non aveva la capacità di prendere di mira in modo specifico il cattivo, il che significava che spesso fissava con desiderio un enorme nemico senza alcun modo per capitalizzare su di lui. Se il gioco stava dicendo di mirare a un nemico specifico, avere gli strumenti per farlo rende questa esperienza più eccitante. La seconda modifica che abbiamo apportato alla base dei cattivi è stato il coinvolgimento degli alleati. Abbiamo deliberatamente incluso gli alleati di Akshan nella meccanica per fare affidamento sul multiplayer di League of Legends. Anche se potrebbe essere difficile per Garin spiegare perché l’interesse dei suoi alleati per il caratteristico cattivo, gli alleati di Akshan hanno ovvie ragioni per preoccuparsi dei cattivi”.

(Foto: Riot Games)

La risposta al risveglio di Akshan è stata rapida con i giocatori che si chiedevano come Riot potesse mettere un’abilità come Going Rogue su un eroe come Akshan invece del supporto. Anderson ha detto che Riot ha anticipato questo tipo di contraccolpo e ha concluso che il background vendicativo di Akshan rende l’abilità appropriata.

“Ci aspettavamo e speravamo in una reazione forte”, ha detto Anderson. “Nessun altro eroe può far rivivere così tanti eroi e, si spera, tutto ciò che è una parte significativa del budget di potere di un eroe lascia a bocca aperta. Anche se ci aspettavamo questa reazione indipendentemente dal tipo di eroe, pensiamo che la narrazione aiuti a legarsi a una meccanica tipicamente associata a supporto stile assassino”.

READ  Verrà prodotto un solo telefono

Sebbene Akshan fosse equilibrato riguardo al suo risveglio, era ancora visto come un po’ debole al momento del suo rilascio. Riot ha risposto prima Lucidare l’eroe con una riparazione urgente Questo è ora in diretta.

L’azione è ora disponibile su Leggende di Runeterra, tattiche di combattimento di squadra, e League of Legends con lui League of Legends: Wild Rift debutto presto. Per saperne di più su come Riot ha rilasciato un campione di quattro partite, puoi dare un’occhiata al nostro sito web Funzionalità più ampia sull’avvio di un’azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *