Morning Star saluta la Terra con amore: quando scoprirai Venere nel 2021?

Venere ha una temperatura superficiale estrema di 450 gradi Celsius poiché la sua rivoluzione è molto più vicina al sole della Terra.

Si presume che la quantità di calore in eccesso su Venere sia causata da abbondanti gas serra e combinazioni di calore solare. Lo spessore dell’anidride carbonica e le stranezze di Venere rendono la sua atmosfera riflettente, rendendo il pianeta riconoscibile dallo spazio.

Venere appare per tutto il 2021

(Foto: Fernando de Gorosica/WikiCommons)

Recentemente Venere è apparsa nel cielo della Terra esattamente a 12 gradi dall’orizzonte occidentale. Questo fenomeno è stato registrato il 20 agosto alle 8:25 EDT.

Secondo un rapporto di KVNF, Il distanza angolare Leggermente più grande di un polso umano. Oltre all’apparizione di Venere, anche Mercurio è stato avvistato a 20 gradi a sud-ovest del pianeta. È stato riferito che Venere brilla più brillantemente di Mercurio.

Inoltre, Venere sarà visibile frequentemente durante i restanti mesi dell’anno, ma Mercurio saluterà il vasto cielo della Terra dopo due settimane.

Venere appare molto più alta in prospettiva dal profondo del nostro cielo da giugno a settembre. Lo scorso maggio, il pianeta ha fatto la sua apparizione più luminosa. L’expo di Venere previsto per quest’anno si terrà ad ottobre, quando si ritirerà completamente dall’angolo del sole, rendendo nota metà del corpo a causa della radiazione solare.

Venus parteciperà anche alla sua ultima mostra per i restanti due mesi dell’anno. A novembre, Venere avrà la forma di una mezzaluna luminosa e, quando arriverà dicembre, il pianeta sarà molto più vicino alla profondità del crepuscolo serale a sud-ovest.

Venere, secondo il rapporto KVNF, può essere osservata per tutti i mesi del 2021. Man mano che il pianeta si avvicina alla Terra, nelle prossime settimane Venere dovrebbe apparire più grande.

READ  NASA e USGS rilasciano le prime immagini di Landsat 9

Il nostro ultimo assaggio di Venere sulla Terra sarà a gennaio. Tuttavia, prima che scompaia completamente dal cielo, Venere riapparirà il 9 gennaio del prossimo anno, tra il nostro pianeta e il Sole.

Venere verrà nuovamente osservata alla fine di gennaio e sarà riconosciuta come la ‘stella del mattino’.

Leggi anche: L’asteroide 3200 Phython ha spiegato una coda eruttiva simile a una cometa vicino al sole

Perché Venere è chiamata la “Stella del mattino”?

La “Stella del Mattino” è il nome dato a Venere per molte ragioni. secondo spazio Report, la prima e più ovvia ragione è che Venere è il pianeta più luminoso che risplende nel nostro cielo.

Venere, come ogni pianeta visibile, risplende di una luce abbagliante. Tuttavia, i pianeti non sfarfallano diversamente dall’aspetto di una stella.

Gli antichi osservatori del cielo hanno notato il modello coerente di Venere per tutto il giorno. Il modo in cui Venere appare accanto alle stelle è apparentemente diverso, si muove a una profondità diversa rispetto ai corpi stellari.

Il modello del cielo da est a ovest è stato esaminato dall’astronomo del diciannovesimo secolo Nicolas Camille Flamarion e ha chiamato Venere la “Stella del pastore”. Il segnale dell’astronomo francese fu trasmesso al pianeta e presto Venere divenne la stella del mattino e della sera.

Articoli Correlati: La nana bianca LP 40-365 supernova esplode con metalli pesanti di fronte alla Via Lattea e oltre

Scopri altre notizie e informazioni su spazio In tempi di scienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.