Messenger aggiunge codici QR simili a Venmo per i pagamenti di persona negli Stati Uniti – TechCrunch

Questa primavera, Facebook confermato Ha testato codici QR simili a Venmo per i pagamenti da persona a persona all’interno della sua app statunitense. La società ha annunciato oggi che questi token vengono rilasciati pubblicamente a tutti gli utenti negli Stati Uniti, consentendo a chiunque di inviare o richiedere denaro tramite Facebook Pay, anche se non sono amici di Facebook.

I codici QR funzionano in modo simile a quelli che si trovano in altre app di pagamento, come Venmo.

La funzione si trova nella sezione “Facebook Pay” delle impostazioni di Messenger ed è possibile accedervi facendo clic sull’icona del tuo profilo in alto a sinistra dello schermo. Qui ti verrà fornito il tuo codice QR personalizzato che è molto simile a un normale codice QR, tranne per il fatto che presenta l’icona del tuo profilo al centro.

Di seguito, il tuo UR di Facebook Pay ti mostrerà nel formato “https://m.me/pay/UserName”. Questo può anche essere copiato e inviato ad altri utenti quando richiedi il pagamento.

Facebook osserva che i codici funzioneranno tra tutti gli utenti di Messenger degli Stati Uniti e non richiederanno un’app di pagamento separata o alcun tipo di inserimento di contatti o processo di caricamento per iniziare.

Gli utenti che desiderano inviare e ricevere denaro su Messenger devono avere almeno 18 anni e devono avere Carta di debito Visa o MasterCard, a Account Paypal o uno supportato Carte prepagate o emesse dal governo, per utilizzare la funzione di pagamento. Avranno anche bisogno si sedette La loro valuta preferita rispetto al dollaro USA nell’applicazione.

Al termine della configurazione, puoi scegliere il metodo di pagamento desiderato come predefinito e, facoltativamente, proteggere i pagamenti con il codice PIN di tua scelta.

READ  Twitter infastidisce il pulsante "Annulla pubblicazione"

Il codice QR è disponibile anche dalla sezione Facebook Pay dell’app principale di Facebook, in un cerchio nella parte superiore dello schermo.

Facebook paga prima Lanciato A novembre 2019, come un modo per creare un sistema di pagamento che si estende alle applicazioni dell’azienda non solo per i pagamenti personali, ma anche per altre funzionalità, come donazioni, stelle ed e-commerce, tra le altre. Sebbene i codici QR prendano spunto da Venmo e altri, il servizio così com’è oggi non è necessariamente una competizione per le app di pagamento perché Facebook collabora con PayPal come uno dei metodi di pagamento supportati.

Tuttavia, anche se l’esperienza dei pagamenti è separata da quella di Facebook Portafoglio di criptovalutaE il nuovo, Questo è qualcosa che potrebbe cambiare in futuro.

Crediti immagine: Sito di social network Facebook

La caratteristica era inserito Insieme ad alcuni altri aggiornamenti di Messenger, inclusa una nuova barra di risposta rapida che semplifica la risposta a una foto o a un video senza dover tornare al thread della chat principale. Facebook ha anche aggiunto nuovi temi di chat, tra cui uno per i fan di Olivia Rodrigo, un altro per la Giornata mondiale degli oceani e uno per promuovere il nuovo film F9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *