L’RCMP di Salmon Arm sollecita la vigilanza dopo aver gestito quattro casi di frode in sei giorni – Salmon Arm News

L’RCMP di Salmon Arm sollecita la vigilanza dopo aver gestito quattro casi di frode in sei giorni – Salmon Arm News

La Salmon Arm RCMP afferma che i suoi ufficiali hanno affrontato quattro casi di frode separati in soli sei giorni.

Secondo il sergente. Scott West, questi casi si sono verificati in un periodo compreso tra il 29 novembre e il 4 dicembre.

“Il 29 novembre alle 21:00, un uomo ha riferito che due settimane prima stava facendo rifornimento in una stazione di servizio locale e un uomo sospettoso si era offerto di scambiargli oro con benzina”, ha detto West.

Il sospettato è stato descritto mentre guidava un SUV di colore scuro. La polizia ritiene che si tratti di una truffa comune, ha detto West, sottolineando che i sospettati di solito utilizzano un’auto a noleggio.

Il 30 novembre, un altro uomo ha detto a Mounties che stava ricevendo messaggi di testo da un numero sconosciuto che chiedevano 1.500 dollari e minacciavano la sua sicurezza. Poi gli sono state inviate le foto di un corpo smembrato.

“L’uomo pensava che potesse essere collegato ad ex prostitute che aveva visto”, ha detto West. “La polizia ha visto messaggi di testo e foto, che non sembravano provenire da nessuna parte del Canada, ma probabilmente provenivano dal Messico.”

“La polizia ha provato a chiamare il numero più volte, ma si è trasformato in un messaggio vocale completo.”

L’RCMP ritiene che i messaggi di testo siano stati inviati utilizzando lo spoofing telefonico, che consente a chiunque di manipolare l’ID del chiamante per effettuare una chiamata che sembra provenire da un numero locale.

Il 1° dicembre, la polizia ha risposto a una donna che sosteneva che qualcuno l’aveva chiamata fingendo di essere suo figlio e chiedendo 3.000 dollari.

READ  Tra Scilla e Cariddi: i medici in Italia chiedono un blocco

“La donna ha trasferito il denaro all’uomo che fingeva di essere suo figlio”, ha detto West.

“Il giorno successivo, la donna si è accorta di essere stata truffata e ha avvisato la sua banca, che stava indagando”.

Il 4 dicembre, un’altra donna ha riferito di essere stata truffata tramite il Marketplace di Facebook quando ha cercato di acquistare i biglietti per Taylor Swift. La donna ha trasferito elettronicamente 1.350 dollari al venditore prima di rendersi conto che si trattava di una truffa e di avvisare la sua banca.

Salmon Arm RCMP non consiglia di inviare bonifici a sconosciuti, ha affermato West.

“Una volta che il destinatario accetta un bonifico bancario, questo non può essere annullato”, ha affermato West.

Per saperne di più sulle truffe comuni e sui segnali d’allarme, le persone possono visitare il sito Truffe BC RCMP E siti truffa o Centro antifrode canadese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *