Logan Paul ignora i Canucks al WWE SmackDown di Vancouver

Logan Paul ignora i Canucks al WWE SmackDown di Vancouver

“Perdere il titolo statunitense è come se i Canucks vincessero la Stanley Cup: non accadrà mai!”

Logan Paul ha giocato come heel venerdì sera a SmackDown a Vancouver.

L'influencer dei social media diventato pugile famoso diventato wrestler professionista è l'attuale detentore della cintura del campionato degli Stati Uniti dopo aver sconfitto Rey Mysterio in ottobre. Il campione era venerdì alla Rogers Arena di Vancouver, facendo il suo ingresso prima dell'incontro tra Kevin Owens e Santos Escobar. Il vincitore del match guadagnerà il diritto di affrontare Paul alla Royal Rumble della WWE in programma a fine gennaio.

Owens potrebbe essere meglio conosciuto dai fan dei Canucks come uno dei cinque wrestler professionisti preferiti di tutti i tempi dall'ex allenatore Bruce Boudreau. Owens ha persino sorpreso Boudreau all'NHL Entry Draft del 2022 a Montreal, vicino a dove Owens è cresciuto come un accanito fan dei Montreal Canadiens.

Così, quando Owens sconfisse Escobar per guadagnarsi la possibilità del titolo statunitense, Paul non poté fare a meno di realizzare un promo che enfatizzasse l'identità canadese di Owen e colpì anche i Vancouver Canucks, che erano nella loro arena di casa.

“Pensavate tutti che un canadese, un canadese?, potesse vincere il campionato degli Stati Uniti?” Paul ha detto ai fischi del pubblico. “Kevin, fratello, battermi per il titolo statunitense è come se i Canucks vincessero la Stanley Cup: non accadrà mai!”

In termini di wrestling, Logan Paul è il tallone. È l'antagonista e il cattivo che dovrebbe essere odiato. Ad esempio, ha battuto Mysterio per il campionato in primo luogo barando e usando i tirapugni.

Da heel, Paul ha interpretato il suo ruolo alla perfezione, attirando le ire del pubblico della Rogers Arena.

READ  L'abito 'da supereroe' di Victoria Beckham divide i fan

Un altro scopo del tallone è posizionarlo sul viso. Mettere qualcuno nel wrestling significa farlo sembrare bello o portare il pubblico dalla sua parte. Il volto è l'eroe, il bravo ragazzo. Kevin Owens è chiaramente il volto destinato ad attirare l'attenzione dei fan per un calo di tallone.

Ricordando al pubblico canadese che Owens è canadese, e poi calunniando i Canucks, Paul non avrebbe potuto fare di più per portare il pubblico dalla parte di Owens.

Il momento si è concluso quando Owens ha placcato Paul a terra con il braccio destro rotto ingessato – sì, stava lottando con il gesso – tra gli applausi massicci del pubblico.

E ovviamente c'era il “Bruce, eccolo!” Firma tra il pubblico come un cenno all'ex allenatore dei Canucks e al più grande fan di Owens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *