Liverpool-Inter 0-1: il cartellino rosso di Alexis Sanchez è determinante per il vantaggio dei Reds nonostante lo splendido gol di Lautaro

Alexis Sanchez deve aver sentito che i suoi miserabili giorni di odio nel nord-ovest dell’Inghilterra erano dietro di lui. era sbagliato.

Sanchez – ormai giocatore dell’Inter dopo un periodo così triste al Manchester United – ha avuto un’influenza decisiva sulle vicende di Anfield, ma per ragioni completamente sbagliate.

Dopo aver appena visto il suo compagno d’attacco Lautaro Martinez portare la squadra italiana al ritorno con un superbo gol dell’ora, Sanchez era senza dubbio pronto a far parte dell’attacco nel finale dei Knights verso Anfield Road End. Un altro gol italiano e quel pareggio si avviavano ai tempi supplementari.

Il cartellino rosso di Alexis Sanchez per l’Inter è stato un punto di svolta quando il Liverpool ha raggiunto i quarti di finale di Champions League

Il nazionale cileno è stato fortunato a scappare con solo zero dopo questa sfida a Thiago Alcantara nel primo tempo

Il nazionale cileno è stato fortunato a scappare con solo zero dopo questa sfida a Thiago Alcantara nel primo tempo

L'espulsione ha spinto l'Inter dopo uno strepitoso gol di Lautaro Martinez che ha tagliato la differenza complessivamente nelle due partite di Anfield.

L’espulsione ha spinto l’Inter dopo uno strepitoso gol di Lautaro Martinez che ha tagliato la differenza complessivamente nelle due partite di Anfield.

Il nazionale argentino ha colpito magnificamente da fuori regione per dare speranza a migliaia di tifosi italiani

Il nazionale argentino ha colpito magnificamente da fuori regione per dare speranza a migliaia di tifosi italiani

Mohamed Salah ha colpito il palo due volte nella notte e il Liverpool tre volte, ma i Reds si aggrappano ancora al comando

Mohamed Salah ha colpito il palo due volte nella notte e il Liverpool tre volte, ma i Reds si aggrappano ancora al comando

La squadra di Jurgen Klopp può aspettarsi i quarti di finale di Champions League ad aprile mentre mantiene il suo obiettivo nei quarti di finale.

La squadra di Jurgen Klopp può aspettarsi i quarti di finale di Champions League ad aprile mentre mantiene il suo obiettivo nei quarti di finale.

Abbina fatti e valutazioni

Liverpool: (4-3-3) Alison 6, Alexander Arnold 8, Matip 6, Van Dyck 6, Robertson 6; Jones 7 (Kita 64 min 6), Fabinho 6, Thiago 6,5 (Henderson 64 min); Salah 6,5, Jota 6 (Diaz 83), Criniera 6,5.

Obiettivi: nessuno

Riservato: Jota, Robertson, Mane

Jurgen Klopp: 6

Inter: (3-5-2) Handanovic 6; Skriniar 6,5, De Vrij 6 (D’Ambrosio 45′ 6), Bastoni 6; Dumfries 6,5 (Correa 75 minuti 6), Vidal 7, Brozovic 6 (Gagliardini 74 minuti 6), Hakan Calhanoglu 6 (Vecino 83), Perisic 6,5; Martinez 7, Alexis Sanchez 5.5.

READ  Andy Murray lotta per vincere il round di apertura, per affrontare Jannik Sinner-Sports News, Firstpost

Gol: Martinez 61

Ammoniti: Vidal, Bastoni, Galliardini

Inserito da: Alexis Sanchez

Simone Inzaghi: 6

Arbitro: Matthew Lahoz 6

Ma in pochi minuti l’attaccante cileno è uscito dal campo.

Dopo essere stato ammonito nel primo tempo supplementare per un fallo su Thiago Alcantara, Sanchez è stato ancora una volta goffo nel chiamare un altro centrocampista del Liverpool, Fabinho.

Questa volta, il contatto di Sanchez con il suo avversario è sembrato meno del previsto poiché si è allungato e ha toccato la palla all’inizio. Ma il 33enne non poteva pretendere di avere il controllo e tra le lunghe proteste italiane, Sanchez ha finalmente lasciato il campo e ha preso il vento dalle vele dell’Inter. Dopodiché, la squadra di Simone Inzaghi non è riuscita a creare un’occasione in più di osservazione.

Così il Liverpool si è qualificato di nuovo per i quarti di finale della sua competizione preferita. Hanno in gran parte ottenuto la vittoria per 2-0 nell’andata a San Siro e ora hanno la prima sconfitta casalinga in un anno da riflettere. Ma questo non è più significativo di un’anomalia statistica. Lo slancio del Liverpool in campionato e in tutte le competizioni di coppa continua.

La squadra di Jurgen Klopp non ha dato il meglio qui, ma al momento c’è flessibilità e questo è stato in gran parte ciò che li ha tenuti a tarda notte quando le condizioni rendevano difficile giocare un calcio costantemente produttivo.

All’inizio della giornata, attraverso il nord-ovest, sembrava quasi che la primavera si stesse avvicinando. Qui ad Anfield, arroccato su una collina sopra Mersey, Winter ci ha subito ricordato che non era ancora pronto a lasciare andare la sua presa. Faceva freddo e, soprattutto, ventoso, il che non ha influito molto sulla qualità del calcio.

A un certo punto del primo tempo Mohamed Salah sembrava controllare una palla che cadeva dal cielo con la certezza di un giocatore che guarda il sole a un terzo giocatore.

READ  Sandy Mitchell si prepara a lottare per il suo secondo British GT Championship

Si scopre che Salah ha avuto le due migliori occasioni del Liverpool nel secondo tempo. Ha dovuto colpire entrambi contro entrambi i punti nel finale di Coppa.

Prima di allora, c’era il primo tempo moderatamente attraente ma privo di energia sufficiente per portare il pubblico di casa nella competizione.

Il difensore del Liverpool Joel Matip ha colpito di testa un calcio di punizione sulla traversa dopo appena mezz’ora, poi il partner Virgil van Dijk ha scosso il calcio d’angolo risultante dalla spalla di uno dei difensori. Dall’altra parte, l’Inter ha rischiato di creare occasioni ma gran parte del calcio migliore è stato stravolto dal passaggio finale.

Il gioco è stato interrotto a metà del primo tempo quando gli ufficiali sono stati avvisati dell'emergenza medica allo stand di Cobb

Il gioco è stato interrotto a metà del primo tempo quando gli ufficiali sono stati avvisati dell’emergenza medica allo stand di Cobb

Joel Matip è andato più vicino al gol nel primo tempo, mettendo un colpo di testa sulla punizione di Trent Alexander-Arnold sopra la traversa.

Joel Matip è andato più vicino al gol nel primo tempo, mettendo un colpo di testa sulla punizione di Trent Alexander-Arnold sopra la traversa.

Poi Salah avrebbe dovuto segnare al 52', colpendo il palo dopo che il portiere Samir Handanovic aveva lasciato la porta aperta.

Poi Salah avrebbe dovuto segnare al 52′, colpendo il palo dopo che il portiere Samir Handanovic aveva lasciato la porta aperta.

Trent Alexander-Arnold – in buona forma in questo momento – effettua un passaggio pericoloso di Sanchez verso Martinez mentre il portiere del Liverpool Alisson ha dovuto guardare il calcio di punizione rasoterra di Hakan Calhanoglu dritto nei suoi guanti mentre veniva verso di lui, virando tra una folla di giocatori.

All’inizio del secondo tempo il Liverpool era in testa. Salah avrebbe dovuto segnare dopo che il portiere dell’Inter Samir Handanovic ha lasciato cadere la porta ai piedi di Diogo Jota. Invece, l’egiziano ha colpito un rasoterra sul palo.

E poi, quasi dal nulla, ha segnato l’Inter.

La linea di respinta di Matip non è stata tirata abbastanza bene e ha permesso all’Inter di riportare la palla in avanti. Sanchez lo passa al pericoloso Martinez e un tiro dall’angolo dell’area di rigore ne deriva come una freccia oltre una sfida un po’ inefficace di Van Dijk attraverso e sopra Alisson all’estremo traverso in alto.

READ  Takehiro Tomiyasu: Arsenal, accordo da 19,8 milioni di sterline per il difensore del Bologna con Hector Bellerin vicino al trasferimento del Real Betis | notizie di calcio

In un istante, ci fu un’ondata di elettricità in tutta Anfield. Il Liverpool sembrava così rilassato da essere sull’orlo del collasso. Ora, con il supporto italiano pronto ad aiutare la rimonta della propria squadra, l’Inter sembrava pronta a inclinarsi verso la parità nel corso del pareggio.

Ma proprio come sembrava un attacco a un potenziale bersaglio del Liverpool, l’Inter è stata ridotta a 10 giocatori dopo che Sanchez ha colpito Fabinho.

Luis Diaz è stato sorprendentemente respinto dall'interruzione di Arturo Vidal nei tempi di recupero, ma non importa perché il Liverpool avanza

Luis Diaz è stato sorprendentemente respinto dall’interruzione di Arturo Vidal nei tempi di recupero, ma non importa perché il Liverpool avanza

L’uscita di Sanchez ha sicuramente cambiato tutto. Ha tolto loro tutto il ritrovato slancio dell’Inter e da quel momento il Liverpool ha potuto vedere la partita finita.

Salah avrebbe potuto segnare al 77′ dopo un passaggio obliquo di Sadio Mane perché privo di interesse italiano all’interno dell’area di rigore. Il tiro è stato realizzato per la prima volta nel primo tempo dal portiere, ma questa volta è stato bloccato dall’altro palo.

Alla fine della giornata, al sostituto Luis Diaz è stato negato il primo gol europeo del Liverpool con un superbo contrasto sulla linea delle sei yard di Arturo Vidal. A quel punto, tutto ciò che contava era che il Liverpool mettesse fuori discussione il dramma tardivo.

Dopo la partita in cui l’allenatore dell’Inter Inzaghi ha parlato del suo dolore, Klopp ha indicato che tutto era finito “bene”. Era un ottimo modo per dirlo.

Ritrasmetti tutte le azioni con SPORTSMAIL’S Kieran Jackson:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.