L’ex squadra di calcio di Serie A è in vendita per soli 85 pence e potrebbe crollare se non venisse trovato alcun proprietario

L’ex club di Serie A Messina è in vendita per soli 85 pence mentre il club italiano affronta una corsa contro il tempo per salvare il proprio futuro.

La squadra siciliana ha scosso l’Italia nel 2004 dopo aver ricevuto una promozione a sorpresa in Serie A per la prima volta in quarant’anni. Tuttavia, il loro calcio da favola rischia di ottenere tutt’altro che un lieto fine.

Contro ogni previsione, il Messina ha ottenuto uno straordinario settimo posto sotto la guida di Bortolo Moti nella sua prima stagione dal 1965 prima di battere di poco la retrocessione la stagione successiva. Con la fine della stagione 2006-07, però, si è conclusa la brillante carriera dei giallorossi in Serie A. La squadra italiana è stata retrocessa in prima divisione e una crisi finanziaria ha iniziato a ostacolare il club.

Tale era l’entità dei problemi finanziari del Messina che furono espulsi dalla seconda divisione prima di essere lasciati senza altra scelta che dichiarare bancarotta nel 2008. Attualmente in terza divisione e sull’orlo dell’estinzione, il presidente del club Pietro Scotti ha emesso un disperato appello, esortando i potenziali acquirenti a intensificare Save the Sicilians.

Non solo, ma chiede meno di 85 pence contro l’ex squadra di Serie A prima della scadenza di questo fine settimana. Potrebbe essere questione di tempo prima che il destino di Messina sia deciso.

In un comunicato di Sciotti condiviso sull’account Instagram del club si legge: “Non ho ricevuto una sola offerta dall’ACR Messina, solo qualche telefonata per chiedere informazioni. Lo scorso gennaio e poi a maggio ho confermato come fosse il mio ultimo obiettivo da raggiungere. sopravvivenza e partenza al Club. Lega Due.

READ  Calciomercato Everton - Ultime notizie Asmir Begovic, posizione Kalidou Koulibaly, Denzel Dumfries si rafforza

Dite la vostra! Cosa ne sarà dell’ex Messina in Serie A italiana? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto

Il presidente del Messina Pietro Scotti ha lanciato un appello disperato esortando i potenziali acquirenti a salvare il club dall’estinzione.

Con grande sgomento, dopo cinque anni alla guida del glorioso ACR Messina, ribadisco la mia volontà di chiudere il mio tempo al club e per questo sono pronto a vendere il club per un simbolico euro.

“Questa è la mia ultima azione dal vivo. La scadenza è di 24 ore dal 12 giugno, se non ci sono offerte guarderò la situazione e prenderò le decisioni necessarie, anche se è difficile”.

Se il Messina non riesce a trovare un acquirente in tempo, il club dovrebbe crollare. I tempi difficili richiedono misure disperate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.