LE SORELLE BRINGNER E METRAUX SI DIVIDE IN ITALIA

Le sorelle svizzere Kim e Morgan Mitro condividono il comando con la svedese Sophie Brengner dopo aver tirato un tre su cinque in meno di 67 secondi in una fantastica giornata di apertura degli Open d’Italia femminili presentati dalla Regione Piemonte.

Morgan Mitro, che ha due anni in meno di Kim, ha concluso con quattro goal iniziali consecutivi al Margara Golf Club di Fobben-Monferrato, prima che sua sorella la legasse per due set.

Pringner si è unito a loro nel tardo pomeriggio dopo una corsa bassa in carriera al LET, che ha caratterizzato un’aquila su una quinta buca 5, che ha giocato su 14Decimo.

Il 24enne di Göteborg ha dichiarato: “È andato un bel drive nel mezzo del fairway e poi ha portato sei ferri nel green, a tre metri dal birillo e ha piazzato il pugno. È il mio primo Open d’Italia, quindi sono divertiti.”

Bringner ha vinto il Matchplay Championship svedese nella LET Access Series lo scorso luglio ed è arrivata quinta nella Medal of Merit vincendo la carta LET 2022. Ha aggiunto: “È stata una corsa molto forte. Ho aspettato dei buoni risultati per molto tempo tempo, quindi è bello fare dei colpi e fare dei buoni colpi. È un campo da golf molto bello con buone viste, quindi mi piace essere qui”.

Sofie Bringner dalla Svezia conquista per la prima volta il primo posto in un evento LET

I tre giocatori stanno cercando la loro prima vittoria LET questa settimana. L’obiettivo delle sorelle Metraux è quello di affrontare insieme una partita di playoff.

“Abbiamo suonato insieme nello stesso gruppo tre volte da amatori, ma non da professionisti, perché non ci hanno mai veramente messo in contatto”, ha detto Morgane, che si è laureato all’Epson Tour per diventare un rookie nell’LPGA Tour in questa stagione.

READ  Anteprima Scozia vs Italia » League Unlimited

“Al college e nei tornei amatoriali, abbiamo sempre giocato insieme. Da quando ci siamo diplomati e siamo diventati professionisti, non abbiamo giocato nello stesso tour, quindi è divertente avere alcune volte in cui puoi stare insieme, condividere la cena, ecc.

“Ci spingiamo a vicenda a fare meglio e allo stesso tempo non vogliamo che ci battano a vicenda. È una gara sana e buona”.

“Mi piace sempre venire in Italia. Mia madre è italiana, quindi venivamo sempre qui ogni anno. Adoro il cibo ed è l’atmosfera della settimana. “

La famiglia Metraux
Da sinistra: mamma Valerie, le sorelle Kim e Morgan e Abi Olivier

E riguardo alla loro amichevole rivalità, Kim ha aggiunto: “È divertente. Abbiamo sempre questo tipo di competizione interna. Quando ho visto che era in vantaggio l’ultima volta, ho pensato che avrei dovuto legarla, quindi c’era una piccola motivazione in più per farcela succedere in quest’ultimo”.

Le due sorelle hanno iniziato a giocare a golf insieme, hanno frequentato lo stesso college americano e contemporaneamente sono diventate professioniste. Sebbene formino le proprie strade, le loro carriere sono indissolubilmente legate.

Quando Morgan ha scelto di rinunciare alle Olimpiadi dell’anno scorso per guadagnare il suo biglietto LPGA con l’Epson Tour, Kim ha continuato a rappresentare la Svizzera a Tokyo.

“Stavo giocando in America all’Epson Tour e ho vinto l’Evian Qualifier[2021 Island Resort Championship]”, ha spiegato Morgan. “Evian e le Olimpiadi sono state una dopo l’altra, e se avessi giocato in entrambe, avrei perso quattro campionati di fila in America e probabilmente non sarei finito tra i primi 10 e non avrei perso l’occasione di ottenere la mia tessera LPGA “Era il sogno di Evian quando stavo crescendo, ma è stata una decisione difficile. Assolutamente no. Voglio saltare le prossime Olimpiadi del 2024”.

READ  Guarda Adam Ondra scalare l'arrampicata sportiva più dura d'Italia

Sorelle in un contesto ricco. Morgan ha pareggiato per il terzo posto al Mithra Women’s Open belga di domenica, mentre Kim è arrivata seconda al recente Joburg Women’s Open e sente che il suo gioco sta andando nella giusta direzione, quindi c’è una reale possibilità che possa apparire in un playoff. Insieme per la finale di sabato.

Tuttavia, ci sono tre campioni LET in agguato a soli due colpi di distanza con due round da giocare: la campionessa SA Women’s Investec di quest’anno Lee-Ann Pace dal Sud Africa e l’ultima campionessa australiana di Classic Women – la vincitrice di Bonneville Megan McClaren dell’Inghilterra e Nuria Iturios di Inghilterra. Spagna. Accanto a loro ci sono le italiane dilettanti Carolina Melgrati, 19 anni, di Monza e Lombardia e Teresa Melica della Repubblica Ceca.

Un gruppo di altri nove giocatori, tra cui le italiane Virginia Elena Carta e Roberta Leyte e la giocatrice della Solheim Cup Junior 2017 Alessandra Vanalle, sono rimasti più indietro nel pareggio per il nono posto.

Continua venerdì l’Open d’Italia femminile presentato dal Piemonte, seguito dai tagli alle 60 protagoniste della fase finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.