Le famiglie di due uomini morti in Italia cercano risposte

Le famiglie di due uomini morti in Italia cercano risposte

Rai Ramsey, a sinistra, e John Blair

immagine

di LETRE SWEETING

Giornalista del personale di Tribune

[email protected]

Le famiglie di due uomini delle Bahamas che sono morti in Italia tre anni fa in circostanze misteriose hanno presentato domanda a un giudice italiano per un fascicolo di inchiesta sulla loro morte, secondo il Segretario di Stato Fred Mitchell.

Scomparso in Italia il 29 maggio 2019, l’ufficiale del Corpo Diplomatico Rai Ramsay e il dottor Blair John, dottorando della Saint Mary’s University, i loro corpi sono stati successivamente recuperati dal fiume Po a Torino il 4 e 5 giugno 2019.

Sebbene un’autopsia abbia rivelato che gli uomini sono annegati, il signor Mitchell ha detto che spiegare le circostanze che circondano la loro morte rimane una ferita atroce per i parenti infelici e per altri che li conoscevano.

Dopo aver visitato l’Italia nel 2021, ha detto, gli avvocati che rappresentano il governo hanno presentato domanda per il fascicolo del governo italiano sui decessi.

Ha detto che il giudice ha rifiutato di rilasciare il fascicolo, stabilendo che il governo delle Bahamas non aveva alcuna posizione. Ha detto che il giudice ha indicato che una domanda dei parenti degli uomini sarebbe stata esaminata.

“Siamo stati in contatto con le famiglie a Nassau”, ha detto ieri. “Hanno rapidamente firmato per darci il potere di agire per loro conto. Gli avvocati in Italia hanno presentato la domanda. Siamo in attesa dei risultati di questa domanda.

“Non so quanto tempo ci vorrà. Lo stesso governo italiano ha detto che i procedimenti giudiziari procedono molto lentamente, quindi potrebbe volerci un po’. Ma la verità è che lo stiamo ancora vivendo e le famiglie sono grate per il fatto che stiamo ancora seguendo.”

READ  Quanto puoi acquistare cibo per $ 10 in diverse parti del mondo. Nella Repubblica di Moldova, puoi mangiare un pasto abbastanza abbondante per questa quantità

Ha continuato: “È un vero punto dolente perché loro e noi non siamo soddisfatti delle risposte che sono state date. Le risposte sembrano inspiegabili e quindi stiamo cercando di seguirle per vedere se possiamo ottenere delle risposte”.

“Il nostro punto è che forse se le nostre autorità e funzionari qui fossero in grado di esaminare l’intero fascicolo, potrebbero essere in grado di scoprire qualcosa che indicherebbe ciò che è realmente accaduto per soddisfare le famiglie”.

“L’altro aspetto è il fatto che abbiamo parlato con il governo italiano per avvisarlo che questa è una priorità assoluta per noi e che dovrebbero indicare alla corte quali problemi diplomatici hanno le Bahamas su questa questione”.

Mitchell ha affermato che i risultati del caso potrebbero portare a un’indagine della Corte di giustizia distrettuale.

Ha detto: “Se qualcosa del genere è accaduto alle Bahamas, potremmo avere un’inchiesta del coroner in cui tutti i fatti saranno esaminati e alla giuria verrà chiesto di decidere cosa è successo”.

Quindi la domanda è se si possa fare una cosa del genere, indagini del coroner o meno. Potrebbero esserci alcune indicazioni che potremmo dover modificare la legge per farlo, poiché ovviamente i decessi sono avvenuti al di fuori della giurisdizione. Quindi questo è un problema su cui devo chiedere consiglio. Ma anche se non si arriva al livello di un’indagine del coroner, i funzionari pubblici qui, la polizia incaricata delle indagini, e dando una seconda o terza occhiata a questo, potrebbero essere in grado di capire qualcosa. (f) Rivedere le prove con le famiglie e le famiglie possono essere soddisfatte come risultato di questo processo.

READ  Titoli nazionali decisi in Lituania, Polonia, Ungheria, Austria, Svizzera e Italia: European Hockey Federation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *