La Russia afferma di aver sventato l’attacco “su larga scala” dell’Ucraina | Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

La Russia afferma di aver sventato l’attacco “su larga scala” dell’Ucraina |  Notizie della guerra tra Russia e Ucraina

L’affermazione arriva mentre l’Ucraina si prepara a una grande controffensiva per riconquistare i territori occupati dai russi.

La Russia ha affermato che le sue forze hanno sventato un’importante offensiva ucraina nella regione ucraina di Donetsk, uccidendo 250 soldati ucraini e distruggendo carri armati e veicoli blindati.

“La mattina del 4 giugno, il nemico ha lanciato un’offensiva su larga scala in cinque settori del fronte in direzione sud di Donetsk”, ha detto lunedì il ministero della Difesa russo sul suo canale Telegram.

Non c’erano notizie dall’Ucraina sul presunto attacco. Nell’aggiornamento serale del 4 giugno, lo stato maggiore delle forze armate ucraine ha affermato che Mosca sta concentrando i suoi sforzi militari sulla piena occupazione delle regioni di Luhansk e Donetsk.

Donetsk è una delle quattro regioni ucraine annesse dalla Russia lo scorso settembre, insieme a Luhansk, Zaporizhia e Kherson.

“Durante il giorno, gli occupanti hanno lanciato 23 attacchi, ma le unità delle forze di difesa li hanno respinti tutti”, ha aggiunto.

Non è stato possibile verificare immediatamente le accuse russe o ucraine.

Il ministero della Difesa russo ha affermato che l’Ucraina ha lanciato l’attacco utilizzando sei battaglioni meccanizzati e due battaglioni di carri armati.

“L’obiettivo del nemico era quello di sfondare le nostre difese nel settore più vulnerabile, a suo avviso, del fronte”, ha affermato il ministero della Difesa. “Il nemico non ha svolto i suoi compiti e non ha avuto successo”.

L’Ucraina sta preparando un contrattacco per reclamare i territori che la Russia ha occupato da quando ha iniziato la sua massiccia invasione dell’Ucraina nel febbraio 2022, così come la penisola di Crimea che ha occupato nel 2014.

READ  tempo metereologico. Neve eccezionale in Giappone con venti gelidi dalla Siberia «3B Meteo»

Ma ha dato segnali contrastanti su cosa avrebbe comportato la controffensiva: attacchi preliminari limitati per indebolire le forze e le strutture militari russe, o un’offensiva simultanea su larga scala attraverso l’intera linea del fronte di 1.100 chilometri (684 miglia).

La Russia ha affermato che le sue forze hanno ucciso 250 soldati ucraini e distrutto anche 16 carri armati, tre veicoli da combattimento di fanteria e 21 veicoli corazzati da combattimento.

Le immagini dei droni rilasciate dalla Russia mostrano veicoli blindati in movimento [Russian Defence Ministry/Handout via Reuters]

Il ministero ha aggiunto che il capo di stato maggiore russo Valery Gerasimov “era in uno dei posti di comando avanzati” in quel momento.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky non ha fatto menzione della presunta aggressione nel suo video discorso serale di domenica sera. In precedenza ha detto che Kiev era pronta ad agire.

L’Ucraina ha cercato nelle ultime settimane di indebolire le posizioni della Russia. Alla fine del mese scorso, un alto funzionario ha affermato che le operazioni iniziali come la distruzione delle linee di rifornimento o l’esplosione di magazzini erano già iniziate.

Un attacco di droni ha incendiato una struttura energetica nella regione russa di Belgorod nelle prime ore di lunedì e il governatore regionale Vyacheslav Gladkov ha riferito di ulteriori incursioni di squadre di volontari russi filo-ucraini e anti-Cremlino e di gruppi armati del Corpo della Libertà della Russia.

I combattenti hanno detto di aver catturato anche le forze russe e le avrebbero consegnate all’Ucraina.

La regione di Belgorod, che confina con l’Ucraina, è stata bombardata frequentemente nelle ultime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *