La Francia onora il centenario veterano della Columbia Britannica con la Legion d’Onore

Fernand Labrie può avere 100 anni, ma i suoi ricordi dal 1942 circa all’incursione di Dieppe sono vividi come sempre.

Un soldato di 20 anni del Canadian Forces Régiment de Maisonneuve, a bordo di una nave che trasportava TNT, era in attesa di combattere i nazisti sulla costa francese durante l’operazione decisiva della seconda guerra mondiale.

“Sarò onesto con te, non avevo paura. Avevo una politica: vivi oggi, f-k domani. Questo era il nostro motto. Non sapevo parlare inglese in quel momento, ma quella parola la conoscevo”, ha detto con una risata.

Il contributo di Labri alla liberazione della Francia sarà riconosciuto il 17 novembre, quando sarà nominato Cavaliere della Legione d’Onore nazionale francese.

Questo onore risale a Napoleone Bonaparte, poi Napoleone I, che istituì il premio nel 1802 per premiare i cittadini francesi per il loro servizio, indipendentemente da considerazioni sociali o genetiche.

La cerimonia si svolgerà a Duncan, città natale di Labri, guidata da Nicolas Beaudoin, Console Generale di Francia nella Columbia Britannica.

Baudouin ha affermato che il riconoscimento è stato programmato per celebrare l’80° anniversario del raid di Dieppe, in cui i soldati canadesi hanno combattuto in gran parte.

Un mezzo da sbarco si allontana da una torpediniera a motore per iniziare un giro delle spiagge durante l’incursione di Dieppe del 1942. (Canada. Dipartimento della Difesa Nazionale/Biblioteca e Archivi del Canada)

“È molto importante riconoscere coloro che sono venuti da lontano, dal Canada, per liberare il mio paese durante la seconda guerra mondiale, quindi non dimentichiamo mai questi amici e alleati”, ha affermato Bowdoin.

“Hanno fatto qualcosa di molto coraggioso, arruolarsi nell’esercito e combattere per i valori a cui teniamo, che sono libertà e libertà”.

Nato a Montmorency Falls, Kew, fu reclutato all’età di 18 anni e spedito in Inghilterra nel 1940, non conoscendo una parola di inglese.

Il Régiment de Maisonneuve non finì per combattere a Dieppe, sebbene Labrie prestò servizio fino alla fine della seconda guerra mondiale, sbarcando a Juno Beach in Francia dopo il D-Day nel 1944 e combattendo in Francia, Belgio, Germania e Paesi Bassi.

Ritratto di famiglia di Fernand Labry, al centro, al suo ritorno in Canada dalla seconda guerra mondiale, 10 gennaio 1946. (Presentato dalla famiglia Labrie)

Si arruolò nuovamente dopo la guerra e divenne un soldato professionista, sopravvivendo persino a un incidente aereo nel 1949. Si ritirò dalle forze armate canadesi nel 1973.

La figlia Berit Morgan ha detto che suo padre non parla molto delle sue esperienze in tempo di guerra, ma il premio Legion of Honor ha aperto le porte ad alcune storie che la famiglia sta ascoltando per la prima volta.

“Siamo molto felici per mio padre”, ha detto. “Svaluta l’onore, ma penso che molti soldati non abbiano sentito l’importanza di quello che stavano facendo. Non si sentivano speciali”.

Questo è ancora il caso oggi, anche se Labre comprometterebbe leggermente la sua modestia per ricevere la Legion d’Onore.

“Sembra impressionante. Non me lo sarei mai aspettato. Ero solo uno dei milioni, quindi perché proprio io?” Egli ha detto.

Labre si unì al Régiment de Maisonneuve nel 1940 e sbarcò a Juneau Beach in Francia poco dopo il D-Day nel 1944, prima di combattere in Francia, Belgio, Germania e Paesi Bassi. (Presentato dalla famiglia Labrie)

Baudouin ha affermato che gli sforzi del suo paese per onorare i veterani come Labre hanno un significato speciale in questo momento storico.

“Purtroppo, a causa dell’aggressione russa, la guerra è tornata in Europa. Penso che sia importante che tutti si rendano conto dell’aiuto che abbiamo ricevuto [during the Second World War] Le relazioni forgiate in tempi molto difficili rimangono forti”, ha detto Baudouin.

Ad oggi, la Francia ha assegnato 1.154 medaglie ai soldati canadesi, di cui 232 in BC

Labri riceverà formalmente la Legion d’Onore durante una cerimonia il 17 novembre. (Presentato dalla famiglia Labrie)
READ  La Russia continua a bombardare l'Ucraina orientale dopo aver esposto possibili fosse comuni vicino a Mariupol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.