La Corea del Nord ha affermato che il suo nuovo satellite spia ha fotografato la Casa Bianca e il Pentagono

La Corea del Nord ha affermato che il suo nuovo satellite spia ha fotografato la Casa Bianca e il Pentagono

Il leader nordcoreano Kim Jong Un incontra i membri del comitato non permanente che si prepara al lancio dei satelliti, in questa foto pubblicata da KCNA il 24 novembre 2023. KCNA via Reuters Ottenere i diritti di licenza

SEOUL (Reuters) – Dopo decenni di sorveglianza satellitare da parte di governi e analisti stranieri, la Corea del Nord ha inviato il suo primo satellite spia in orbita globale con un messaggio al mondo: anche noi possiamo tenervi d’occhio.

I media statali nordcoreani hanno riferito martedì che il leader Kim Jong Un ha esaminato le immagini satellitari spia della Casa Bianca, del Pentagono e delle portaerei statunitensi presso la base navale di Norfolk.

La settimana scorsa la Corea del Nord ha lanciato con successo il suo primo satellite da ricognizione, progettato per monitorare i movimenti militari degli Stati Uniti e della Corea del Sud.

Da allora, i media statali hanno riferito che il satellite ha fotografato città e basi militari in Corea del Sud, Guam e Italia, nonché la capitale degli Stati Uniti.

“Ricordi quando hai ricevuto quel giocattolo che hai sempre desiderato per Natale ed eri così emozionato che volevi raccontarlo a tutti?” Chad O’Carroll, fondatore del sito web incentrato sulla Corea del Nord NK News, ha parlato dei rapporti di KCNA in un post su X.

Finora Pyongyang non ha rilasciato alcuna immagine, lasciando analisti e governi stranieri a discutere sulle reali potenzialità del nuovo satellite.

La Corea del Sud ha dichiarato martedì che il lancio del 30 novembre del suo primo satellite spia su un razzo americano Falcon 9 sarà ritardato a causa delle condizioni meteorologiche. Ha detto che le capacità dei satelliti nordcoreani non possono essere verificate.

READ  Estate Daycare pianificato vicino alla scuola elementare di Ann McClymont - Kelowna News

Dave Schmerler, esperto di immagini satellitari presso il James Martin Center for Nonproliferation Studies, ha affermato che non vi è motivo di dubitare che il satellite possa vedere le aree o le grandi navi da guerra che la Corea del Nord afferma di poter vedere. Anche una fotocamera a media risoluzione potrebbe fornire Pyongyang con questa capacità. (Il sistema nervoso centrale).

“Ma l’utilità di queste immagini dipende dallo scopo per cui si vuole utilizzarle”, ha aggiunto.

Affinché i satelliti a media risoluzione siano utili in qualsiasi conflitto, la Corea del Nord dovrebbe lanciarne di più per consentire passaggi frequenti sui siti chiave, un obiettivo che l’agenzia spaziale nordcoreana ha affermato di voler raggiungere, ha affermato Schmerler.

“È un grande passo per loro passare dal nulla a qualcosa, ma finché non potremo vedere le immagini che stanno raccogliendo, stiamo speculando sui loro casi d’uso”, ha detto.

Jeffrey Lewis, un altro ricercatore del sistema nervoso centrale, ha detto che la foto rilasciata dai media statali di Kim che esamina le immagini satellitari con sua figlia suggerisce che potrebbe essere pancromatica, un tipo di fotografia in bianco e nero sensibile a tutte le lunghezze d’onda della luce visibile.

La Corea del Nord ha rilasciato immagini pancromatiche del centro di Seul dopo aver lanciato un missile nel dicembre 2022 in quello che si diceva fosse un test di controllo del satellite, acquisizione di immagini e download di dati per il satellite di ricognizione militare definitivo.

Le immagini di martedì erano le ultime di una serie di immagini di quelle che KCNA ha descritto come “aree chiave target”.

READ  Biden firma un pacchetto di aiuti da 40 miliardi di dollari per l'Ucraina mentre si trova a Seoul

Kim ha anche ispezionato le immagini satellitari della base aerea di Andersen nel territorio americano di Guam nel Pacifico occidentale, un cantiere navale americano e una base aerea a Norfolk e Newport, dove sono state avvistate quattro portaerei a propulsione nucleare e una portaerei britannica, ha detto KCNA.

Le immagini commerciali di quelle città il 27 novembre, il giorno in cui la Corea del Nord ha dichiarato di aver scattato le foto, non erano immediatamente disponibili.

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno condannato il lancio del satellite come una violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che vietano qualsiasi uso della tecnologia balistica.

Reporting di Hyunhee Shin, montaggio di Chris Reese, Sandra Maler e Gerry Doyle

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Ottenere i diritti di licenzaapre una nuova scheda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *