Jessica Chastain piange mentre porta a Toronto il film vincitore dell’Oscar The Eyes of Tammy Faye

Mentre i titoli di coda giravano e le luci si accendevano, il pubblico al Princess of Wales Theatre è scoppiato in piedi, portando lacrime di gioia dagli occhi della star di Hollywood Jessica Chastain alla premiere del suo film Gli occhi di Tami Faye, parte di Festival Internazionale del Cinema di Toronto (TIFF).

Non sorprende che Chastain sia rimasto così commosso nel vedere questo film con il pubblico per la prima volta, non solo nel ruolo del protagonista in questo film affascinante e accattivante, ma anche nella produzione del film.

Gatlinburg, Tenn: Jim Packer, fondatore del ministero della televisione PTL, e sua moglie, Tami Fay, stanno di fronte a una replica della Costituzione dopo aver firmato un rotolo per celebrare il bicentenario della firma della Costituzione. (immagini Getty)

Gli occhi di Tami Faye Basato sull’omonimo documentario del 2000, racconta la vita di Tami Faye Packer Masner, la vivace deputata televisiva che con l’allora marito Jim Packer costruì un impero multimilionario, incluso un parco divertimenti soprannominato “la versione cristiana di Disneyland”. ,” Lo sviluppo della rete satellitare PTL e del programma televisivo “The PTL Club” negli anni ’70 e ’80.

Ma la loro vita di lusso viene interrotta dopo scandali e frodi sessuali, che portano al loro divorzio e alla prigionia di Jim. Nel ciclo di notizie, le strane personalità della coppia, abbinate ai loro casi criminali e legali, sono diventate battute regolari da “Saturday Night Live”.

Dana Carvey, a destra, interpreta Nostra Signora della Chiesa in uno sketch con Jim e Tami Faye Packer - interpretati da Phil Hartmann e Jan Hawkes.  (Foto di ##x00fffd; Jacques M. Chenet/CORBIS/Corbis via Getty Images)

Dana Carvey, a destra, interpreta Nostra Signora della Chiesa in uno sketch con Jim e Tami Faye Packer – interpretati da Phil Hartmann e Jan Hawkes. (Foto di Jack M. Chenet/Corbis/Corbis via Getty Images)

La trasformazione di Chastain è a dir poco sorprendente in questo film, inizi a dimenticare dove finisce Chastain e inizia Tammy Faye, specialmente sotto i capelli intricati, il trucco e il caratteristico accento di Tammy Faye.

READ  "C'era una volta il bagno in mare"

Durante lo spettacolo a Toronto, Chastain ha rivelato che la sua trasformazione fisica ha contribuito ad elevare la sua performance perché sapeva che il trucco non poteva “entrare nella stanza” prima di lei.

Tami Fay's Eyes (per gentile concessione di TIFF)

Jessica Chastain e Andrew Garfield in “Gli occhi di Tammy Faye” (per gentile concessione di TIFF)

“Mi sento come se avessero salvato delle vite attraverso quell’intervista.”

Con Andrew Garfield perfettamente interpretato come Jim Bakker, insieme a Chastain, questa coppia ti trasporta direttamente nelle vite di leggendari evangelisti.

Ma per Chastain, aveva l’obiettivo di umanizzare Tami Fay. Nella mente di un attore/produttore dopo aver visto il documentario sulla vita di Tami Fey durante un press tour di Zero Dark Trenta Chastain ha preso completamente la sua “simpatia” e “amore” e crede che Tami Fey abbia dovuto affrontare una “grande ingiustizia”.

Mentre la frode finanziaria era molto reale, quando Tami Fey era in TV, con i suoi abiti sontuosi e la sua figura appariscente (e il trucco appariscente), era una sostenitrice pubblica della comunità LGBTQ +, una posizione in gran parte non presa dai cristiani evangelici.

Attraverso il film che inizia quando Tami Fey era solo una bambina, e passa a When I Met Jim e tutto attraverso la creazione del loro impero, Gli occhi di Tami Faye Ricrea anche sapientemente momenti chiave di PTL TV e altre interviste televisive con la coppia.

Notevoli tra queste sono le interviste di Tammy Fay con il ministro cristiano Steve Peters nel 1985, che ha parlato con Tammy Fay del coming out, di una diagnosi di AIDS e di come la sua famiglia ha risposto.

READ  Film biblici che attraversano un secolo di cinema italiano - Phra Nui

Nello show TIFF, Chastain ha rivelato che l’intervista l’ha “sbalordita”.

“È così bello e amorevole”, ha detto. “Mi sento come se avessero salvato delle vite attraverso quell’intervista.”

TORONTO, IL - 12 SETTEMBRE: (LR) Matthew Greenfield, chief production officer di Searchlight Pictures, Michael Showalter, Jessica Chastain, Rachel Sheen, Abby Sylvia, David Greenbaum, capo della produzione di Searchlight Pictures, partecipano

TORONTO, IL – 12 SETTEMBRE: (LR) Chief Production Officer di Searchlight Pictures Matthew Greenfield, Michael Showalter, Jessica Chastain, Rachel Sheen, Abby Sylvia, Chief Production Officer di Searchlight Pictures David Greenbaum partecipa alla prima di “The Eyes Of Tammy Faye” durante la premiere di “Gli occhi di Tammy Faye”. Toronto International Film Festival 2021 al Princess of Wales Theatre il 12 settembre 2021 a Toronto, Ontario. (Foto di Emma McIntyre/Getty Images)

“Sono cresciuto come un ragazzo gay della cintura della Bibbia ed ero affascinato da questa donna affascinante nei tabloid”, ha detto sabato sera la sceneggiatrice Abby Sylvia. “C’è un coraggio in queste persone che credo mi abbia dato la libertà di fare ciò che volevo fare della mia vita”.

Gli occhi di Tami Faye Il regista Michael Showalter (Estate bianca calda americanae grande paziente), ha rivelato che gli piaceva la storia di Tami Fay e, in particolare, voleva lavorare con Chastain.

“È questo mondo pazzo”, ha detto Showalter. “Adoro le possibilità teatrali.”

“Mi piaceva l’idea di scavare più a fondo… come se Tami fosse una specie di perdente”.

Mentre Chastain è stata nominata per gli Academy Awards per il suo lavoro in Aiuto e Zero Dark TrentaTutti gli occhi saranno puntati sull’attrice per la prossima stagione dei premi perché il suo ruolo di Tami Fey merita sicuramente il suo primo Oscar.

Il Festival Internazionale del Cinema di Toronto (TIFF) Dura fino al 18 settembre con proiezioni di film sia di persona che digitali. The Eyes of Tammy Faye uscirà nelle sale venerdì 17 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *