Home / Politica / In Consiglio regionale, rendiconto e assestamento
cof

In Consiglio regionale, rendiconto e assestamento

Un Consiglio regionale alle prese con i rendiconti finanziari del 2017, dell’assestamento di bilancio per l’anno in corso e dall’autorizzazione all’esercizio provvisorio per il bilancio di previsione 2019. Un confronto, soprattutto, tecnico e fatto di numeri. Ma è proprio sul rendiconto che è stato possibile conoscere lo stato di salute delle finanze regionali che fanno segnare un rosso di circa 88 milioni di euro. Un saldo passivo dovuti ai mutui e alle obbligazioni contratte dalla regione negli anni passati e che peseranno sul bilancio fino al 2036. Erano i tempi della cosiddetta finanza creativa e furono adottati provvedimenti per una serie di interventi sul territorio. Oggi, si pagano ancora quei mutui che finiscono con il rendere zoppo il bilancio. Il presidente della Giunta Toma, ha sottolineato che è una situazione ereditata dal passato di mutui non contratti per una fase di investimenti ma che sono serviti a fare fronte ai maggiori esborsi in sanità e a diversi interventi sul territorio senza una finalizzazione. Ma ha, anche, sottolineato come è stato possibile recuperare fondi che erano stati messi da parte e che procederà, dal prossimo gennaio, con il documento economico e finanziario per una nuova fase di programmazione. Per Andrea Greco, del movimento cinque stelle, proprio quanto ereditato deve portare, oggi, la Regione a non procedere più attraverso mutui che finirebbero con il rendere ancora più pesante il bilancio della Regione. L’invito quello di una nuova fase di programmazione partente proprio dall’attuale situazione economico e finanziaria.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Gravina: Centro prelievi riaprirà a settembre

Dopo le polemiche e le proteste e l’interpellanza della minoranza Pd a Campobasso sulla chiusura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *