Il presidente dell’Ucraina segue Madonna su Instagram dopo aver pubblicato un montaggio musicale divisivo sull’invasione della Russia

Questo è stato seguito dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky Madonna Su Instagram dopo aver pubblicato un montaggio video per supportare Ucraina.

La cantante è andata sui social media venerdì (25 febbraio) per esprimere il suo sostegno al Paese durante l’invasione russa a tutto campo.

Madonna ha condannato la “futile e avida invasione russa”, aggiungendo che “Putin ha violato ogni accordo sui diritti umani esistente”.

Il 63enne ha scritto: “Vi sosteniamo, Presidente Zelensky! Preghiamo per voi e il vostro Paese!”

La didascalia di Madonna accompagnava un video che ha pubblicato, che mostrava filmati di Ucraina e Putin insieme a clip di lei che ballava e cantava la sua canzone del 2006 “Scusa”.

Sullo schermo compaiono i testi della canzone, tra cui: “Lies” e “I can’t take it”.

Da allora, il presidente Zelensky (account Instagram @zelenskiy_official) ha seguito Madonna su Instagram.

Altre persone, invece, hanno criticato la vincitrice del Grammy Award per il suo video, definendolo “narcisistico” e “sorda”.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si rivolge alla nazione a Kiev (Ufficio stampa presidenziale ucraino)

“Oh mio Dio ragazza… Non liberatoria!! Come muoiono le persone e tu l’hai fatto su di te? Una persona ha commentato.

Il ministro della Sanità ucraino Viktor Lyashko ha affermato che 198 ucraini, inclusi tre bambini, sono stati uccisi dall’inizio dell’invasione russa.

Lyashko ha aggiunto che 1.115 persone sono rimaste ferite, inclusi 33 bambini, secondo i dati dell’operazione.

    (Getty Images)

(Getty Images)

Il ministro delle forze armate britanniche, James Hebei, ha affermato che il piano di invasione della Russia “non era affatto vicino al tempo stabilito” tra la feroce resistenza del popolo ucraino.

READ  Joaquin Phoenix interpreterà Napoleone Bonaparte nel nuovo film degli Apple Studios

Puoi continuare con gli aggiornamenti su indipendenteBlog live di Russia e Ucraina qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.