Il paziente muore dopo aver atteso in NB ER mentre l’ospedale è in “sovraccapacità critica”

L’Horizon Health Network nel New Brunswick ha confermato la morte di un paziente nel pronto soccorso del Moncton Hospital, mentre il dipartimento era “in uno stato critico di sovraccapacità”.

Secondo una dichiarazione del dottor Serge Melanson, responsabile clinico presso Horizon Emergency Services, il paziente è arrivato in ospedale martedì sera con “gravi problemi di salute”.

“Il paziente è stato opportunamente valutato come priorità di emergenza e collocato nella sala d’attesa principale fino a quando non sarà disponibile uno spazio adeguato per gli esami nel[ER]”, ha detto Melanson.

“In attesa della valutazione da parte di un medico, il paziente è stato monitorato dal personale e sono stati completati alcuni primi test, ma le condizioni del paziente sono presto peggiorate”.

Leggi di più:

Non sopportava il dolore: la coppia NB è stata respinta in diversi pronto soccorso

Secondo Melanson, il paziente è stato portato nell’area di recupero, ma gli sforzi sono stati vani.

La storia continua sotto l’annuncio

Melanson ha espresso simpatia per la famiglia e gli amici del paziente, pur apprezzando gli sforzi dei medici e del personale “in circostanze difficili”.

Il sistema sanitario del New Brunswick, in particolare i suoi dipartimenti di emergenza, ha subito pressioni a causa della carenza di personale nell’ultimo anno.

I pazienti hanno parlato con Global News di aver sperimentato chiusure di pronto soccorso, lunghe attese ed essere stati respinti a causa della capacità.

Il mese scorso, le reti sanitarie Vitalité e Horizon hanno affermato di sì Assunzione di infermieri di viaggio da agenzie temporanee private Per colmare le lacune di personale, in particolare nei reparti di emergenza e nelle aree di terapia intensiva.


Clicca per riprodurre il video:

Ai pazienti non urgenti viene detto di evitare 2 ER principali


Ad agosto, Horizon Health Ha lanciato un progetto pilota nei suoi cinque principali ospedali L’operatore sanitario sarà di stanza in sala d’attesa 24 ore su 24.

La storia continua sotto l’annuncio

“Avrà personale a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per monitorare i segni vitali dei pazienti, parlare con loro e determinare se qualcuno sperimenta un aumento dei sintomi o una diminuzione delle condizioni che richiedono una segnalazione immediata al team di triage”, ha affermato il presidente e amministratore delegato ad interim Margaret Melanson, Margaret Melanson, a quel tempo.

Il trasferimento è stato il risultato diretto della morte di un paziente al pronto soccorso del Dr. Everett Chalmers Regional Hospital Area di attesa il 12 luglio.

Un paziente è morto anche all’Edmundston Regional Hospital ER, che rientra nella Vitalité Health Network, il 24 luglio.

Il 12 agosto Un paziente arriva al pronto soccorso del Moncton Hospital Anche lui è morto in attesa di cure.

La morte al Dr. Everett Chalmers Regional Hospital ha spinto il premier Blaine Higgs a licenziare il presidente e CEO di Horizon Health Network, il dottor John Dornan, e rimuovere Dorothy Sheppard dal portafoglio sanitario.

Leggi di più:

Il primo ministro Blaine Higgs sostituisce il ministro della sanità di NB dopo la morte del paziente in pronto soccorso

Higgs ha anche cancellato entrambe le camere, che sono cariche elettive, delle reti sanitarie Vitalite e Horizon. Furono invece nominati gli amministratori.

– con i file di Natalie Sturgeon

e copia 2022 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

READ  Elon Musk dice a Zelensky che altre stazioni Internet per SpaceX sono in arrivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.