Il giro di vite dell’Ontario sugli scambi di criptovalute continua mentre Binance lascia la provincia – Bitcoin News Exchange

L’exchange di criptovalute Binance non offre più servizi nella provincia canadese dell’Ontario. La decisione arriva in mezzo alla continua pressione normativa sulle piattaforme di trading di asset digitali che ha già influenzato le operazioni di diverse borse.

L’exchange di criptovalute Binance esce dall’Ontario, in Canada

Binance, uno dei principali exchange di criptovalute al mondo per volume giornaliero, ha informato i clienti di un cambiamento relativo ai trader di criptovalute in Ontario. La provincia canadese è ora una giurisdizione ristretta, l’azienda annunciare questa settimana.

In un comunicato stampa, Binance ha spiegato che la mossa fa parte di un continuo sforzo di conformità. Binance ha aggiornato un file termini di utilizzo Per garantire che l’Ontario (Canada) sia diventato una giurisdizione ristretta, a partire dal 2021-06-26 alle 3:59:59 (UTC), lo scambio ha affermato, aggiungendo:

Sfortunatamente, Binance non può più continuare a servire gli utenti che risiedono in Ontario… Ci scusiamo per gli eventuali disagi che potrebbero verificarsi.

La piattaforma ha consigliato ai trader di criptovaluta nella regione più popolosa del Canada di “prendere misure immediate per chiudere tutte le posizioni attive entro il 31 dicembre 2021”.

Scambi di pressione facciale del regolatore di borsa

Nelle ultime settimane e mesi, la Ontario Securities Commission ha dato la caccia alle piattaforme di trading di asset digitali nella provincia. Il regolatore vuole che rispettino la legislazione sui titoli nella regione che richiede la registrazione, cosa che Binance potrebbe aver deciso di evitare.

nel mese di marzo , OSC Ha esortato gli exchange di criptovalute a contattare i propri dipendenti fino al 19 aprile per discutere di conformità o affrontare azioni legali. La Commissione considera le piattaforme crittografiche che forniscono accesso ai residenti dell’Ontario come operatori locali, in relazione alla regolamentazione dei titoli. Molti si sono già trovati nel fuoco incrociato.

READ  Il futuro dell'Italia: Gray | Europa | DW

Questa settimana, OSC . addebitato Isole Vergini BritannicheBybit è una società registrata che offre ai cittadini dell’Ontario la negoziazione di titoli e derivati ​​sotto forma di prodotti di criptovalute. All’inizio di questo mese, il regolatore ha affermato che due scambi gestiti da Kucoin non rispettavano la legge sui titoli. E a maggio il Comitato Egli ha detto Quel Poloniex con sede alle Seychelles non è riuscito a contattarlo in tempo.

Come Binance, l’exchange di criptovalute Bitmex ha deciso di lasciare l’Ontario lo scorso agosto, con il nome Bitcoin.com News menzionato. La piattaforma, che non era un operatore registrato nella provincia, ha annunciato che avrebbe limitato l’accesso agli utenti dell’Ontario a partire da settembre 2020. Bitmex ha spiegato la mossa con le restrizioni imposte dall’OSC.

Cosa ne pensi della repressione normativa sugli scambi di criptovalute in Ontario? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto.

Tag in questa storia

essere capace diE il BinanceE il BitMexE il CanadaE il repressioneE il cifraE il Risorse crittograficheE il scambio di cifraturaE il Scambio di criptovaluteE il Commercianti di criptovaluteE il CriptovalutaE il DerivatiE il scambioE il scambiE il OntarioE il GovernatoratoE il La zonaE il sistemiE il repressione organizzativaE il restrizioniE il GaranzieE il Diritto delle AssicurazioniE il mercantiE il Piattaforme di tradingE il Utenti

crediti fotografici: Shutterstock, Pixabay, Wikicommons

disclaimer: Questo articolo è solo a scopo informativo. Non è un’offerta diretta o una sollecitazione di un’offerta di acquisto o vendita, o una raccomandazione o approvazione di prodotti, servizi o società. Bitcoin.com Non fornisce consulenza in materia di investimenti, fiscali, legali o contabili. Né la Società né l’autore saranno responsabili, direttamente o indirettamente, per qualsiasi danno o perdita causati o presumibilmente causati da o in connessione con l’uso o l’affidamento su qualsiasi contenuto, bene o servizio menzionato in questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *