Il figlio adolescente di Cork si allena con club italiani tra cui Juventus e Milan

Kathhal Heffernan, nazionale irlandese e giocatrice di Cork City, si allenerà con una manciata di club italiani quest’estate, tra cui Juventus e Milan.

Il quindicenne è il figlio degli olimpionici Rob e Marianne Heffernan che si è fatto un nome nel calcio locale e nazionale.

Kathal ha fatto il suo debutto con la nazionale U15 nel 2019 diventando la terza generazione della famiglia di sua madre a interpretare il difensore centrale della squadra.

Kathal Heffernan (robert.heffernan / Instagram)

Attualmente è nella squadra U17 a Cork e ha 10 presenze a suo nome.

Ora il giovane giocatore è pronto a recarsi in Europa per la prossima fase della sua carriera dopo che la Brexit ha posto fine ai giovani irlandesi di età inferiore ai 18 anni per partecipare ai club inglesi.

Anche se non può andare alla porta accanto per giocare a calcio, una volta che compirà 16 anni ad aprile, gli sarà permesso di viaggiare in Europa e iscriversi ai club lì.

Kathal è entrato a far parte della Douglas Community School, che questa mattina ha confermato in un tweet che sarebbe andato ad allenarsi con Juventus, Milan, Roma e Atalanta.

“In bocca al lupo alla star della DCSFC Cathhal Heffernan quando si reca in Italia per allenarsi. Una grande opportunità per Cathal, che deve il merito alla sua scuola, al club di Cork e alla sua famiglia”.

Rob Heffernan con sua moglie Marianne e i loro figli (robert.heffernan / Instagram)

Il padre di Cathal è la fanteria olimpica Rob Heffernan che ha gareggiato in cinque partite e ha vinto una medaglia di bronzo a Londra 2012.

READ  Karolina Pliskova vs Petra Martik, trasmissione in diretta

Ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati del mondo di Mosca nel 2013 e ora vive a Cork con sua moglie Marian e la loro famiglia.

Marianne è anche un’atleta olimpica che ha gareggiato ai Giochi di Londra 2012 nella staffetta 4x400m femminile ed è attualmente classificata quinta nella classifica dei 400m femminili in Irlanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *