Hubble esplora una meraviglia cosmica nell'ammasso della Vergine

Hubble esplora una meraviglia cosmica nell'ammasso della Vergine

Il telescopio Hubble ha ripreso NGC 4731, una vibrante galassia a spirale barrata distante 43 milioni di anni luce, per comprenderne la complessa struttura e il ruolo nelle dinamiche galattiche e nella formazione stellare. Credito immagine: ESA/Hubble e NASA, Dr. Pensatore

NGC 4731, una galassia a spirale barrata situata nell'ammasso della Vergine, è l'immagine Hubble della settimana di questa settimana. Questa galassia ha colori e strutture dettagliate e può aiutare a spiegare come la sua barra e i bracci a spirale influenzano la formazione stellare e la dinamica della materia.

Questo Telescopio spaziale Hubble L'immagine mostra la vasta e ampia galassia a spirale NGC 4731. Questa galassia si trova tra le galassie dell'ammasso della Vergine, nella costellazione della Vergine, e si trova a 43 milioni di anni luce dalla Terra.

Questa immagine altamente dettagliata è stata creata utilizzando sei Filtri diversi. L'abbondanza di colori mostra le nubi di gas fluttuanti della galassia, le bande di polvere scure, le regioni di formazione stellare rosa brillante e, cosa più evidente, la lunga barra luminosa con i bracci finali.

Proprietà delle galassie spirali barrate

Le galassie a spirale a barra sono più numerose delle galassie a spirale regolari e delle galassie ellittiche messe insieme, rappresentando circa il 60% di tutte le galassie. La struttura a barre visibile è il risultato dell'allineamento delle orbite delle stelle e del gas nella galassia, formando una regione densa all'interno della quale le singole stelle si muovono dentro e fuori nel tempo.

Questo è lo stesso processo che mantiene i bracci a spirale delle galassie, ma è un po' più misterioso per le barre: le galassie a spirale sembrano formare barre al centro man mano che maturano, il che spiega il gran numero di barre che vediamo oggi, ma possono anche perderle. successivamente man mano che diventano La massa accumulata lungo la fascia è instabile.

READ  Il primo campione di gas al mondo dallo spazio profondo è tornato con il materiale dell'asteroide Ryugu da Hayabusa 2

Anche gli schemi orbitali e le interazioni gravitazionali all’interno della galassia che sostengono la barra trasferiscono ad essa materia ed energia, portando alla formazione stellare. Infatti, il programma di osservazione che studia NGC 4731 mira a studiare il flusso di materia nelle galassie.

Interazione e struttura di NGC 4731

Al di là di questa banda, i bracci a spirale di NGC 4731 si estendono oltre i confini della vicina osservazione di Hubble. Si pensa che i lunghi bracci della galassia derivino dalle interazioni gravitazionali con altre galassie vicine nell'ammasso della Vergine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *