Gli Stati Uniti hanno annunciato nuove sanzioni contro il progetto Nord Stream 2 su un’entità e nave collegata alla Russia

Il Dipartimento di Stato ha notificato al Congresso di aver identificato una nave e una “entità collegata alla Russia” chiamata Transadria Ltd. associata al controverso gasdotto in costruzione per trasportare il gas naturale dalla Russia alla Germania e ha sollevato preoccupazioni sulla capacità di Mosca di farlo. Utilizzo delle forniture energetiche come leva sull’Europa.

Blinken ha affermato che il rapporto al Congresso e le sanzioni sono in linea con i requisiti dell’European Energy Security Protection Act 2019.

“Il rapporto di oggi è in linea con la continua opposizione degli Stati Uniti al gasdotto Nord Stream 2 e la continua conformità del governo degli Stati Uniti a PISA”, ha affermato Blinken nella sua dichiarazione. “Con l’azione di oggi, l’amministrazione ha ora sanzionato 8 persone e designato 17 delle loro navi come proprietà vietata secondo PEESA in relazione a Nord Stream 2”.

“Anche se l’amministrazione continua ad opporsi al gasdotto Nord Stream 2, anche attraverso le nostre sanzioni, continuiamo a lavorare con la Germania, gli alleati e altri partner per ridurre e rispondere ai rischi che il gasdotto rappresenta per l’Ucraina, i paesi in prima linea della NATO e l’Europa Unione contro le attività dannose russe, anche nel campo dell’energia.

Le sanzioni di lunedì arrivano quando le notizie di truppe russe ammassate vicino al confine con l’Ucraina hanno portato a temere che Mosca possa pianificare un’azione militare di qualche tipo.

I funzionari dell’amministrazione Biden affermano che poiché l’oleodotto era sostanzialmente completo quando sono saliti al potere, il presidente Joe Biden ha rinunciato alle sanzioni contro le società tedesche dietro la costruzione dell’oleodotto per ricucire i rapporti con Berlino. Invece, i funzionari dell’amministrazione hanno dichiarato di voler intraprendere ulteriori azioni.

Ciò non è stato sufficiente per placare democratici e repubblicani, incluso il senatore Ted Cruz del Texas che ha bloccato dozzine di nomine diplomatiche non correlate per protestare contro le politiche dell’amministrazione Biden su Nord Stream 2. Premere l’Europa e lavorare per includere un linguaggio nella legge sull’autorizzazione alla difesa per inasprire le sanzioni su il progetto.

“Le valutazioni di oggi non faranno assolutamente nulla per fermare Nord Stream 2”, ha affermato il rappresentante Michael McCaul del Texas, il repubblicano di rango della Commissione per gli affari esteri della Camera. “Esorto il Senato ad adottare un emendamento bipartisan della NDAA con il rappresentante Marcy Kaptur che espanda le sanzioni del Nord Stream 2. Dobbiamo agire ora per garantire che nessun gas fluisca attraverso il progetto di influenza russa maligna”.

READ  Centinaia di persone temono per case e proprietà mentre il flusso di lava si avvicina all'isola spagnola

Nord Stream 2 è uno dei numerosi gasdotti che la Russia ha costruito sott’acqua nel Mar Nero e nel Mar Baltico per sostituire i gasdotti che attraversano l’Europa orientale. Analisti e legislatori hanno sollevato preoccupazioni perché il nuovo sistema consente alla Russia di creare diversi flussi di gas verso l’Europa orientale e occidentale e potrebbe consentire a Mosca di colpire selettivamente paesi come l’Ucraina con interruzioni di corrente.

Bypassare i paesi dell’Europa orientale significa anche privare quei paesi delle tasse di transito che la Russia pagherebbe altrimenti per il gasdotto per attraversare il loro territorio.

Un portavoce del Dipartimento di Stato ha affermato che l’amministrazione sta lavorando con la Germania, l’Ucraina e altri alleati e partner per attuare l’accordo di luglio per aiutare l’Ucraina a diversificare il proprio approvvigionamento energetico concentrandosi sull’energia pulita e sostenibile.

“Il pacchetto di misure dettagliato nella dichiarazione congiunta prevede almeno 245 milioni di dollari in nuovi finanziamenti per aiutare l’Ucraina a diversificare le sue risorse energetiche”, ha affermato il portavoce. “Obbliga inoltre la Germania a sfruttare tutte le leve disponibili per facilitare l’estensione dell’accordo di trasporto del gas dell’Ucraina con la Russia, che aiuterà a preservare miliardi di dollari di entrate di trasporto per l’Ucraina e farà guadagnare tempo all’Ucraina per sbarazzarsi della sua dipendenza dal gas russo. e le spese di trasporto, compreso il supporto degli Stati Uniti”.

Le sanzioni statunitensi di lunedì seguono la mossa di Berlino della scorsa settimana di sospendere il processo di certificazione per Nord Stream 2 perché il gruppo con sede in Svizzera dietro il progetto aveva bisogno di formare una filiale tedesca per ottenere una licenza operativa. La notizia del ritardo ha portato a un aumento dei prezzi del gas in Europa.

READ  Francia e Regno Unito litigano per il pesce. Cos'è veramente questa guerra di parole?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *