Gli scienziati scoprono che l’enorme fondale marino del Giurassico contiene fossili “perfettamente conservati”

I misteriosi Cotswolds hanno prodotto le scoperte più sorprendenti dei fossili di echinodermi giurassici perfettamente conservati. Gli echinodermi comprendono stelle marine, stelle fragili, stelle di piume, gigli di mare, cetrioli di mare ed echinoidi. In una scoperta inimmaginabilmente senza precedenti, il Museo di Storia Naturale ha portato alla luce esemplari di specie perfettamente conservati da questo mucchio di collezioni.

Come notato dal sito web del Museo di storia naturale, il curatore capo, il dott. Tim Ewen, afferma: “La sorprendente difesa di tali innumerevoli individui che hanno a che fare con i vari gruppi di echinodermi è straordinaria e rende il sito un incontro tra i migliori sulla terra”. Questo sito esaminato ha 167 milioni di anni da due paleontologi inesperti, Sally e Neville Hollingworth, che hanno reso il museo consapevole del suo potenziale significato.

Enorme fondale giurassico scoperto a Cotswolds Quarry |  Museo di Storia Naturale

Il sito è noto per essere stato un mare caldo, un tempo poco profondo, e conteneva un enorme livello di sostanze nutritive che attiravano enormi quantità di echinodermi. Come hanno spiegato i ricercatori, l’area sembra essere stata immediatamente coperta da un margine improvviso, che potrebbe essersi verificato a causa di un evento imprevisto. Ciò è evidente dai vari organismi floreali pietrificati, peduncolati e non, che sono stati trovati in quella che è nota come la “posizione della morte”. Ad esempio, alcuni animali sono stati trovati con le braccia intorno al corpo, mentre cercavano di difendersi.

Il risultato finale dell’evento improvviso fu la protezione di un assetto naturale praticamente completo di eccezionale qualità. Gigli di mare, stelle di piume e fossili di stelle marine sono davvero senza precedenti alla luce del fatto che i loro vari scheletri collassano rapidamente dopo la morte, che deve essere preservata attraverso un breve periodo di arresto. Sebbene un numero significativo di campioni provenga da specie conosciute, il team riconosce di aver scoperto di recente tre nuove specie, nuovi gruppi di stelle fragili, stelle piumate e cetrioli di mare.

READ  La sonda cinese Tianwen-1 restituisce le foto dell'atterraggio su Marte_Arabia Channel_CCTV (cctv.com)

Mentre due diverse specie trovate nel sito erano note alla scienza all’epoca, molte erano note da fotografie centenarie basate su campioni insufficienti o mal formattati. Pertanto, il nuovo sito fornirà importanti informazioni su come questi gruppi ben noti si sono formati e migliorati negli organismi ecologicamente di base come sono oggi. Dopo tre giorni di scavi, la squadra ha raccolto circa 100 tavole e le ha preparate per un’ulteriore ispezione e infine per la responsabilità generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.