Gli Oscar del 2023 presenteranno uno schiaffo post-Will Smith della “squadra di crisi”.

Probabilmente il più grande momento virale del 2022 è stato Will Smith che ha schiaffeggiato Chris Rock agli Oscar, ma l’Academy sta mettendo in atto una “squadra di crisi” per assicurarsi che nulla del genere accada di nuovo quest’anno.

In un’intervista con tempo (attraverso diversi), Bill Kramer, CEO dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, ha spiegato i preparativi.

“Abbiamo una squadra di crisi completa, qualcosa che non abbiamo mai avuto prima, e molti piani in atto”, ha detto Kramer. “Abbiamo giocato molti scenari. Quindi speriamo di essere preparati per tutto ciò che potremmo non aspettarci in questo momento, ma pianificare per ogni evenienza”.

accademia Ha ammesso di non essere pronto Dell’incidente dell’anno scorso, il produttore degli Oscar Will Packer ha ammesso: “Pensavo che fosse un po’. Non ero affatto preoccupato”. Kramer ha poi spiegato che quest’anno l’Academy vuole essere pronta a qualsiasi tipo di scenario.

“A causa dello scorso anno, abbiamo aperto la nostra mente a così tante cose che potrebbero accadere agli Oscar. Ma questi piani di crisi – team di collegamento e strutture di collegamento di crisi che abbiamo in atto – ci permettono di dire: ‘Questo è il gruppo dobbiamo riunirci molto velocemente.'” È così che ci incontriamo tutti. Questo è il portavoce ufficiale. Questa sarà la dichiarazione. E ovviamente a seconda delle specificità della crisi, e speriamo che qualcosa non accada e non dobbiamo mai usarlo, ma abbiamo già delle strutture che possiamo adattare”.

Lo schiaffo ha portato Smith a ricevere un divieto di 10 anni dagli Academy Awards. Da allora l’attore ha partecipato a numerosi tour di scuse, mentre Rock ha sfruttato il momento incorporandolo in alcune delle sue interpretazioni comiche.

READ  5 momenti da non perdere dalla copertina di Shameless di New York di Andy Cohen e Anderson Cooper

Per quanto riguarda gli Oscar di quest’anno, puoi prepararti controllando le nomination, poiché Everything Everywhere apre la strada con 11 cenni. Gli Academy Awards 2023 sono in programma domenica 12 marzo.

Logan Plant è uno scrittore freelance per IGN che si occupa di videogiochi e notizie di intrattenimento. Ha oltre sei anni di esperienza nel settore dei giochi con linee minori presso IGN, Nintendo Wire, Switch Player Magazine e Lifewire. Puoi trovarlo su Twitter @LoganJPlant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *