Fran Drescher critica gli studi “disgustosi” e difende il viaggio in Italia – The Hollywood Reporter

Fran Drescher critica gli studi “disgustosi” e difende il viaggio in Italia – The Hollywood Reporter

Fran Drescher non ha usato mezzi termini quando si è rivolta ai membri del suo sindacato e alla stampa durante l’annuncio ufficiale di giovedì che SAG-AFTRA è ora in sciopero. Il capo dell’organizzazione sindacale, che sarà eletto nel 2022, ha citato gli studi – e i loro spettacoli proposti – come motivo della rottura dei colloqui.

“Non avevamo scelta”, ha detto Drescher, parlando insieme ai membri del Consiglio nazionale del gruppo. Noi siamo le vittime qui. Siamo vittime di un’entità estremamente avida. Sono rimasto scioccato dal modo in cui le persone con cui abbiamo interagito ci hanno trattato. Non riesco a credere, francamente, quanto siamo lontani da così tante cose. Come scusano la povertà, che stanno perdendo denaro a destra ea sinistra, mentre danno milioni agli amministratori delegati. È disgustoso. Che si vergognino.”

Drescher ha rinviato all’esecutivo nazionale del sindacato, Duncan Crabtree-Ireland, ha ricevuto molta stampa ma ha ricevuto molte critiche per AMPTP, che era in trattative prolungate da oltre un mese.

“Sono dalla parte sbagliata della storia in questo preciso momento”, ha continuato. Siamo solidali [and] in un’unità senza precedenti. I nostri sindacati e federazioni sorelle in tutto il mondo sono al nostro fianco, così come altri sindacati. Perché, a un certo punto, la maschera è stata sollevata. Non puoi continuare a essere sminuito, emarginato, mancato di rispetto e svergognato. Il modello di business è stato completamente cambiato dall’intelligenza live, digitale e artificiale. Questo è un momento storico, il momento della verità. Se non ci teniamo in piedi ora, saremo tutti nei guai. Saremmo tutti in pericolo di essere sostituiti da macchine e grandi aziende [which] Ti preoccupi per Wall Street più di te e della tua famiglia.

READ  TIM acquisisce selezionate unità aziendali BT in Italia

Attrice, meglio conosciuta per la sua sitcom della CBS degli anni ’90 andata in onda per sei stagioni governanteHa chiesto il sostegno del suo sindacato durante questi negoziati. È stato anche criticato. Ha parlato con ottimismo dei colloqui alla fine di giugno, un possibile fattore che ha spinto alcuni membri di spicco del suo sindacato a scrivere una lettera alla dirigenza SAG-AFTRA chiedendo ulteriori progressi se lo sciopero viene scongiurato. E poi, mentre i colloqui entravano nella loro ultima settimana, la Drescher è stata fotografata a un evento di Dolce e Gabbana in Italia con Kim Kardashian. Ha affrontato questo fatto anche durante il suo periodo sulla piattaforma.

“Sono un ambasciatore del marchio per un’azienda di moda, e anche Kim”, ha spiegato Drescher. “Ho incontrato Kim solo pochi secondi prima che questa foto pubblicitaria venisse scattata. Non aveva niente a che fare con l’essere a una festa o con il divertimento. Era un lavoro assoluto. Mi truccavo e pettinavo tre ore al giorno, camminavo con i tacchi sui ciottoli e fare cose come quelle che sono lavoro. Sono sicuro che Kim avrebbe preferito essere a casa a Malibu con i suoi figli. Ma noi lavoriamo. Questo è quello che facciamo. E alle 22:30, lascerei l’evento , torna nella mia camera d’albergo e Zoom… L’orologio è in tre diversi fusi orari.

Crabtree-Ireland ha ribadito le sue osservazioni, aggiungendo che lei – come tutti gli attori – ha il diritto di svolgere il proprio lavoro svolgendo anche i propri doveri sindacali.

Durante la presentazione SAG-AFTRA, AMPTP ha rilasciato quello che sosteneva fosse un accordo di studio proposto per gli attori – uno che diceva includeva “stipendi storici e aumenti residui” e una “proposta pionieristica per l’intelligenza artificiale”. Drescher non era d’accordo.

READ  Una nuova panetteria britannica apre a Mississauga

“È stato un insulto”, ha detto delle proposte. “Così ci siamo riuniti, con forza, solidarietà e unione con il più grande voto per autorizzare uno sciopero nella storia del nostro sindacato. E abbiamo preso la decisione difficile. Questo è grande. È davvero grave e influenzerà ogni persona in Siamo abbastanza fortunati da trovarci in un paese che sembra essere amico del lavoro – Eppure ci trovavamo di fronte a un’opposizione che era molto ostile agli affari, e Dio è cieco a ciò che diciamo. Non puoi cambiare gli affari modello tanto quanto è cambiato e non aspettarti che cambi neanche il contratto”.

Ha continuato verso la fine del suo intervento: “Non continueremo ad apportare modifiche incrementali a un contratto che non rispetta più ciò che sta accadendo ora con questo modello di business che ci è stato imposto”. “Cosa facciamo, spostando i mobili sul Titanic? La giga è arrivata, AMPTP. Siamo alti. Devi alzarti e annusare il caffè. Siamo lavoratori e siamo alti e chiediamo rispetto e onore per il nostro contributo . Condividi la ricchezza, perché non puoi esistere senza di noi.”

Leslie Goldberg ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *