Home / Politica / Finmolise, 12 milioni di euro fermi dal 2018

Finmolise, 12 milioni di euro fermi dal 2018

Finmolise, dal rendiconto 2018 sono 12 i milioni di euro che risultano fermi. Per la precisione 9 milioni 460 mila 562 euro di fondi Fesr, da utilizzare in ambito creditizio, e 2milioni 946mila 089 euro di fondi Fsc, quindi utilizzabili per la spesa corrente. Una parte delle risorse in giacenza, relative a specifiche misure di finanziamento o di garanzia del credito, sono subito riprogrammabili poiché libere da vincoli. Sono risorse che potrebbero giovare al contesto economico regionale, ma bisogna riprogrammarle subito evitando sprechi e inefficienze. Soldi, però, dormienti che non hanno prodotto alcun risultato e rischiano, a distanza di un anno, di finire nel calderone di quelli non utilizzabili nonostante la situazione economica regionale non propriamente florida. Sulla questione sono intervenuti i consiglieri regionali cinque stelle che hanno presentato una mozione perché si proceda ad un’attenta ricognizione sui fondi regionali ‘dormienti’, ma anche un impegno preciso alla Giunta per attivare misure di garanzia destinate a soggetti (imprese e famiglie) che restano escluse dalla possibilità e dalle opportunità di accedere a finanziamenti, perché non dispongono di capacità di garanzia reale e non possono ricorrere al credito bancario ordinario. “Per questo – scrivono nella mozione i consiglieri pentastellati – abbiamo chiesto alla Regione di istituire un apposito fondo di garanzia per i soggetti non bancabili. La Regione- chiudono i consiglieri – non può permettersi di tenere fermi milioni di euro che invece sarebbero subito disponibili per ridare fiato all’intero territorio.”

Di admin

Potrebbe Interessarti

Sanità, dal Consiglio regionale pieno sostegno a Toma

Definire una proposta di offerta sanitaria, rispettosa del dettato dell’articolo 32 della Costituzione e compatibile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *