È morto Yogi Moyes, uno dei membri più importanti dei Men of the Deep di Cape Bretonton

È morto Yogi Moise, membro di lunga data degli “Uomini degli abissi” di Cape Breton.

Si esibisce con l’Ex-Coal Miners Choir da oltre 50 anni.

Moyes, che aveva 85 anni, è ricordato per il suo amore per la musica e per essere un ragazzo gentile e grosso che ama ascoltare le storie della gente.

Stephen Moyes, figlio e direttore musicale della band Men of the Deep, ha affermato che suo padre era un “grande uomo”.

“Se avessi una storia da raccontare, si siederebbe e ascolterebbe, canterebbe una canzone e si siederebbe e ti ascolterebbe”, ha detto Stephen Moyes.

A Yogi Moise non mancavano le sue storie da raccontare. Suo figlio ha detto che quando il coro si incontra dopo le esibizioni, suo padre e Jim (Paige) McClellan si godranno il set per ore.

“Non ha avuto problemi a controllare una stanza”, ha detto Stephen Moyes. “Se ci sono storie da raccontare, gli yogi non mancheranno”.

Yogi Muise ha lavorato come minatore di carbone nei suoi anni più giovani a partire dalla sua adolescenza, ma non è rimasto nella professione per sempre.

È stato anche insegnante nel distretto di New Waterford a Cape Breton per oltre 30 anni.

Jane Shepard, sua nuora, lo incontrò per la prima volta quando le insegnava in prima media.

Yogi Moyes da giovane. (Fornito da Jane Shepard)

Ha detto che la sua prima impressione è stata che fosse un orso per un ragazzo e che avesse un modo per attirarti da lui.

“Chiunque parli dirà: ‘Un orso mi ha abbracciato e ha cambiato la mia vita'”, ha detto Sheppard, “o ‘Siediti, ascoltami e dammi consigli.'”

“Era come un padre per praticamente tutti quelli che incontrava”.

Era anche un noto volontario che ha partecipato a diversi comitati tra cui il Glass Bay Mining Museum.

Sheppard ha detto che prima di lasciare il consiglio del Miners Museum, si è assicurato di avere un buon sostituto e che la posizione fosse in buone mani.

Yogi Moyes viene fotografato con la cantante bretone di Cape Breton Rita McNeil. I Men of the Deeps sono meglio conosciuti per la loro interpretazione della canzone “Working Man” di MacNeil. (Fornito da Jane Shepard)

Mary Pat Momburket, direttrice esecutiva del Miners Museum, ha detto di ricordare quando gli Uomini del Profondo sono andati in Kosovo e Moise ha scritto tutto per raccontare alla gente di lui quando è tornato a casa.

“Era una persona così gentile e premurosa per farlo, gli piaceva uscire e godersi queste grandi esperienze e poi tornare e condividerle”, ha detto Momburkett.

Ha trascorso molti anni come manager aziendale per Men of the Deeps, occupandosi di tutti i preparativi quando viaggiavano per il mondo.

READ  Fred ha appena detto del campione di Drake "Sono così sexy", voglio ringraziarlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *