Domande e risposte con Andrew Tinari del New Mexico United » Albuquerque Magazine

Andrew Tinari del New Mexico United cerca di controllare la palla vicino al centrocampo contro Colorado Springs in una partita in trasferta il mese scorso. NMU, che è uscito da una vittoria su strada a Salt Lake City, torna a casa sabato sera. (Roberto E. Rosales/Rivista)

Andrew Tinari ammette di non sapere cosa aspettarsi quando ha firmato con il New Mexico United nel 2020.

Newyorkese in tutto e per tutto, Tinari è cresciuto a Long Island, ha giocato a football universitario alla Columbia, quindi ha firmato per i New York Red Bulls di secondo livello della USL. È stato facile raggiungere la spiaggia e il rumore della grande città.

Ma con la sua istruzione alla Ivy League assicurata, Tinari iniziò a interrogarsi su altre parti degli Stati Uniti. Ha giocato una stagione con i Tampa Bay Rowdies nel campionato USL nel 2019 e poi ha firmato con il New Mexico prima che la pandemia si interrompesse l’anno scorso.

……………………………………………………….. …………..

Questo non era il tipo di stagione a cui Tinari o chiunque altro stava pensando. Lo United ha giocato esclusivamente in trasferta e l’interazione tra i giocatori e la fan base entusiasta del club è stata molto limitata.

Tinari decise che non aveva visto abbastanza. Dopo aver segnato un gol (contro il Phoenix Rising) e un turno di playoff, il centrocampista 25enne ha firmato di nuovo con lo United a febbraio.

Domanda: Quanto sapevi già del New Mexico prima di venire qui?

Risposta: Ad essere onesti, sapevo che confinava con l’Arizona e aveva una specie di atmosfera desertica. Questo era tutto.

S: Cosa ti ha spinto a provare l’esperienza di vivere in campagna?

READ  Vittori racconta cosa significa diventare il primo campione italiano

un: (allenatore dello United) Troy Lessesen vende abbastanza bene, credo. Ovviamente conoscevo la scena del New Mexico, ma non avevo idea di cosa si trattasse. Le persone qui sono qualcosa che non ti aspetteresti. Davvero, sono la ragione per cui torno quest’anno.

S: Dato che non hai suonato in New Mexico l’anno scorso, cosa ti ha particolarmente colpito?

un: Bene, l’organizzazione del New Mexico e i fan che abbiamo visto l’anno scorso hanno dato una grande esperienza. Sono usciti per mandarci in viaggio, sono rimasti con noi e ci hanno supportato come meglio potevano. Oh amico, sono così grato per l’opportunità che ho avuto qui.

S: Sei un po’ strano nella squadra dato che hai una laurea in architettura alla Ivy League. Cosa hai intenzione di fare con esso?

un: (ride) Non lo so. In bassa stagione cerco di partecipare il più possibile. Ho lavorato con un piccolo studio di architettura e cerco di ottenere quanta più esperienza possibile per il mio curriculum ogni volta che finisco di giocare a calcio.

S: Ora che hai finalmente avuto la possibilità di giocare in casa, come è cambiata la tua visione del New Mexico e dello United?

un: Quella prima partita casalinga è stata davvero speciale. I fan si sono presentati da noi come al solito, Troy ha fatto un grande discorso e sapevamo che dovevamo giocare quella partita per loro. Ma sento che quest’anno sarà bello perché ora molti dei miei amici e della mia famiglia possono finalmente venirmi a trovare e conoscere la verità sul New Mexico. Li porterò a fare una passeggiata a Jemez, per una bella cena. Ho intenzione di mostrare loro il più possibile.

READ  Il Tottenham è interessato al difensore 18enne della Juventus

Andrea Tenari

In uno sguardo

Squadra sportiva preferita: Roma

Atleta preferito: Francesco Totti

Passatempo non sportivo: Tennis – Beh, penso che questo sia uno sport. arte e design

Programma TV preferito: questo è molto difficile. Game of Thrones c’è, ma devo dire Peaky Blinders

Artista musicale preferito: J. Cole, con un grido al mio amico, Lou!

macchina dei sogni: Sono molto semplice. Forse una Jaguar classica o una Bronco

Niente auto sportive italiane? (ride) Cosa farò con questi?

Cile rosso o verde? Non so se posso rispondere. Immagino che tu non possa perdere con il Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *