Cosa fare se qualcuno inizia a soffocare a Natale quest’anno – la differenza tra soffocamento “leggero” e “grave”. »Brinkwire

Cosa fare se qualcuno soffoca questo Natale: la differenza tra soffocamento “leggero” e “grave”.

I regali di Natale, dai cavoletti di Bruxelles alle ossa, sono deliziosi ma rischiano di soffocare.

E poiché i bambini giocano con decorazioni composte da piccole parti come le batterie, c’è più di un rischio di soffocamento durante le festività natalizie.

Cosa fare se qualcuno inizia a soffocare, secondo il SSN.

Quando le tue vie aeree sono improvvisamente bloccate, soffocherai.

Questo blocco può essere parziale o completo, rendendoti incapace di respirare.

Quando mangiamo quel pasto tanto atteso o semplicemente uno spuntino mentre guardiamo i film delle vacanze, il rischio di soffocamento è potenziale.

Anche piccoli giocattoli e decorazioni possono essere pericolosi, soprattutto per i bambini.

Questo Natale, secondo il SSN, ecco tutto ciò che devi sapere sul pronto soccorso per soffocamento.

Chiunque abbia più di uno può beneficiare di questo kit di pronto soccorso.

Il soffocamento può essere classificato in due tipi: soffocamento lieve e grave.

Sono necessarie diverse soluzioni e assistenza a seconda della gravità del problema.

Quando le vie aeree sono solo parzialmente ostruite, si verifica un lieve soffocamento.

Secondo il SSN, una persona infetta può parlare, piangere, tossire e respirare normalmente.

Nella maggior parte dei casi, una persona può eliminare il blocco da sola.

La cosa migliore da fare è incoraggiarli a tossire, secondo l’OMS.

Se la tosse non aiuta la persona malata, inizia dei colpi inversi.

Puoi anche provare ad aiutarli chiedendo loro di sputare fuori la cosa che li sta soffocando.

Mettere la mano in bocca per cercare di aiutarli non è raccomandato dal SSN.

Per caso, una persona che sta soffocando potrebbe morderti.

READ  L'astronave SN9 può essere lanciata venerdì

A differenza del soffocamento lieve, qualcuno che sta soffocando gravemente non sarà in grado di parlare, tossire, piangere o persino respirare.

Il servizio sanitario nazionale avverte che se non ricevono aiuto, moriranno.

Restituire colpi e spinte addominali è la prima cosa che puoi fare per aiutarli.

Secondo il SSN, ecco come fare un pugno alla schiena:

Se non funziona, prova a dare loro cinque compressioni addominali alla volta:

Tuttavia, le spinte addominali non dovrebbero essere eseguite su donne in gravidanza poiché non sono sicure.

Chiama il 999 e chiama un’ambulanza se qualcosa è ancora bloccato in gola o se stanno soffocando.

Raccomandato dal Servizio Sanitario Nazionale (NHS).

“Notizie Brinkwire in forma condensata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *