Home / Politica / Consiglio regionale, un indirizzo per il sottopasso di Boiano e il metanodotto in basso Molise
cof

Consiglio regionale, un indirizzo per il sottopasso di Boiano e il metanodotto in basso Molise

l Consiglio regionalE ha approvato all’unanimità un ordine del giorno avente ad oggetto “Completamento sottopasso
ferroviario di Bojano”. L’ordine del giorno è frutto della trasformazione di una mozione di identico oggetto
presentata dal Consigliere Cefaratti.
In particolare l’atto di indirizzo prevede: 1) che siano riassegnate, con immediatezza dalla Giunta
regionale al Comune di Boiano le risorse necessaria per l’opera denominata “completamento sottopasso
ferroviario” ed in particolare 3 milioni di Euro a valere sulle risorse FSC 2000/2013; 2) che siano
stanziate ex novo ulteriori risorse finanziarie necessarie a soddisfare tutte le procedure amministrative
per addivenire alla realizzazione dell’opera in tempi brevi; 3) che siano attivati tutti i canali istituzionali
per ottenere la conferma e la proroga dei fondi, pari a 400 mila euro, stanziati per l’opera da RFI; 4) che
stante l’attuale situazione amministrativa del Comune di Boiano, si valuti l’opportunità di individuare altro
soggetto attuatore per poter prevenire nel più breve tempo possibile alla realizzazione dell’opera.
L’Assemblea ha ancora approvato, sempre all’unanimità, un altro ordine del giorno avente ad oggetto:
“Metanodotto “Larino-Chieti” DN 600DP BAR. Autorizzazione alla costruzione ed esercizio, ai sensi dell’art.
52-quinquies del D.P.R. N. 327/2001 e s.m.i. con accertamento della conformità urbanistica, apposizione
del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità. Verifica condizioni. Modifica
tracciato. Criticità stoccaggi” sottoscritto dai Consiglieri Fanelli, Facciolla, A. Romagnuolo, Matteo, Greco,
N. Romagnolo, Micone, Tedeschi, Pallante e Iorio. Anche questo odg è frutto della trasformazione di una
mozione di pari oggetto, presentata a suo tempo dai Consiglieri Fanelli, Romagnuolo Aida, De Chirico,
Facciolla, Primiani e Nola.
In particolare con l’odg approvato l’Assemblea consiliare impegna il Presidente della Regione: 1) ad
assumere tutte le iniziative di competenza atte a verificare l’opportunità della realizzazione del progetto
del “metanodotto Larino-Chieti” con particolare riguardo allo spostamento del tracciato per il Bosco
Corudoli di Montecilfone, ovvero gli adeguamenti necessari per garantirne le compatibilità; 2) a chiedere
ogni informazione per comprendere la realizzabilità e l’ubicazione del collegamento presso il Sinarca; 3) a
rivolgersi al Presidente del Consiglio dei Ministri ed al Ministero dello Sviluppo Economico per chiedere
una nuvola valutazione del progetto; 4) a sollecitare il Presidente del Consiglio e il Ministro dello Sviluppo
Economico per valutare l’opportunità della sospensione dell’iter procedurale fin quanto non venga
comunicato dal Ministero dell’ambiente il risultato della procedura di Valutazione Ambientale Strategica;
5) a sollecitare la Regione Abruzzo ad ogni iniziativa per valutare la sospensione e/o le modifiche
necessarie per realizzare gli adeguamenti richiesti; 6) riferire in Aula circa gli esiti delle iniziative
intraprese.

Di admin

Potrebbe Interessarti

Spesa farmaceutica, al Molise 4 milioni di euro per ripianare il passato

Al Molise 4 milioni e 330 mila euro per ripianare la spesa farmaceutica. Finalmente arriva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *