Causa sulla condivisione della famiglia Apple: utenti idonei al risarcimento

Causa sulla condivisione della famiglia Apple: utenti idonei al risarcimento

Secondo quanto riferito, Apple ha accettato di pagare 25 milioni di dollari per risolvere un’azione legale collettiva sulla sua funzionalità di condivisione familiare per chiudere il caso. La causa, intentata da Walter Peter, accusava Apple di aver interpretato erroneamente la possibilità di utilizzare la funzione Family Sharing per condividere abbonamenti nelle app. Sebbene Apple abbia categoricamente negato di aver fornito informazioni false o false, il colosso tecnologico con sede a Cupertino ha accettato di pagare l’importo per evitare i costi e gli oneri di una causa giudiziaria.


Causa per condividere la famiglia Apple

La causa afferma che Apple ha appreso che diverse app basate su abbonamento non supportavano la condivisione in famiglia il 30 gennaio 2019, ma includevano comunque un annuncio che promuoveva la condivisione in famiglia sulle pagine di destinazione di tali app.

Secondo la causa, il denunciante ha affermato che gli utenti sono stati “influenzati ad acquistare dispositivi Apple”, partendo dal presupposto che sarebbero stati idonei a condividere abbonamenti alle app all’interno di Apple Family Sharing a causa delle “pratiche ingannevoli e fuorvianti” dell’azienda. Ma in realtà, questi utenti non potevano utilizzare la condivisione familiare con tutte le app che pensavano di poter fare.

Atto del tribunale di primo grado Lui spiega:

“Apple ha appreso che molte app basate su abbonamento non supportavano la condivisione in famiglia il 30 gennaio 2019, ma includeva comunque un annuncio per promuovere la condivisione in famiglia sulle pagine di destinazione di tali app.

Nello specifico, la stragrande maggioranza delle app basate su abbonamento, che rappresentano una percentuale crescente delle app Apple, non può essere condivisa con i membri della famiglia designati. È disponibile solo per il singolo utente che scarica l’app e configura un abbonamento. Tuttavia, tutte o quasi tutte queste app includevano una dichiarazione che supportava la condivisione familiare sulle loro pagine di destinazione a partire dal 30 gennaio 2019.

“Apple ha guadagnato milioni di dollari facendo credere agli abbonati al piano Family Sharing che riceveranno fino a sei copie dell’app quando ne riceveranno solo una.”

Per risolvere rapidamente la questione, Apple ha ora accettato di pagare 25 milioni di dollari, di cui 10 milioni costituiranno spese legali. I membri della classe possono ricevere fino a $ 50 dalla transazione a seconda del numero di persone che presentano un reclamo (tramite MacRumors).

Idoneità al risarcimento in una causa sulla condivisione della famiglia Apple

I residenti negli Stati Uniti che si sono iscritti a un gruppo di condivisione familiare che includeva almeno un’altra persona dal 21 giugno 2015 al 30 gennaio 2019 e hanno acquistato un abbonamento a un’app tramite l’App Store durante tale periodo di tempo potrebbero avere diritto a un risarcimento. Le app non devono essere app Apple proprietarie. I membri idonei della classe riceveranno un’e-mail la prossima settimana.

READ  Le registrazioni beta di Realme UI 2.0 vengono riprodotte per realme 6, X2, X3, X3 SuperZoom, C12 e C15

Tutti coloro che hanno ricevuto l’e-mail devono comunicare all’amministratore della liquidazione con quale metodo di pagamento desiderano ricevere il pagamento in blocco. Il mancato completamento di questo passaggio significa che non riceveranno alcun risarcimento.

Ogni membro della classe che presenta un reclamo ha diritto a $ 30; Tuttavia, l’importo può variare a seconda del numero di persone che presentano la richiesta. Inoltre, l’importo della richiesta sarà massimo di $ 50 per membro della classe

Tutti i membri idonei della classe hanno tempo fino al 1 marzo 2024 per presentare un reclamo e l’udienza finale per l’approvazione della richiesta si terrà il 2 aprile 2024.

Se non sei sicuro di avere diritto a un risarcimento in una causa relativa alla condivisione della famiglia Apple, puoi visitare il sito Web Il sito ufficiale della causa Oppure puoi chiamare il numero verde 1-866-914-0236 per richiedere chiarimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *