Australian Open: Matteo Berrettini svela problemi di stomaco causati dalla battuta sull’obiettivo della fotocamera

“Imodium grazie!” scrive Matteo Berrettini molto sollevato. Sulla telecamera dopo la sua combattuta vittoria al primo turno agli Australian Open – dopo che problemi di stomaco hanno costretto l’italiano a fare tre pause di emergenza al bagno

  • Matteo Berrettini ha battuto Brandon Nakashima in quattro set 4-6, 6-2, 7-6 (7-5), 6-3
  • Lo scontro, durato tre ore e 10 minuti, ha visto soffrire anche Brittney
  • Il 25enne italiano affronterà la wild card Stefan Kozlov al secondo turno


Matteo Berrettini non era il solito se stesso mentre vinceva il primo round agli Australian Open, e l’italiano ha avuto un modo divertente di svelare il perché.

Brittney sembrava strana all’inizio del suo confronto con l’americano Brandon Nakashima, che ha perso il primo 6-4 contro l’americano.

Ha di nuovo lottato per vincere i successivi tre set 6-2, 7-6 (7-5), 6-3 battendo l’ispirazione di 20 anni.

Matteo Berrettini ha chiesto Imodium dopo la vittoria al primo turno agli Australian Open di lunedì

Ha scritto la sua richiesta sull'obiettivo della fotocamera dopo aver superato problemi di stomaco durante la partita

Ha scritto la sua richiesta sull’obiettivo della fotocamera dopo aver superato problemi di stomaco durante la partita

Costretto ad andare in bagno tre volte durante la sua vittoria al primo turno su Brandon Nakashima

Costretto ad andare in bagno tre volte durante la sua vittoria al primo turno su Brandon Nakashima

Il 25enne è stato costretto a prendersi una pausa medica nel secondo set a causa di problemi allo stomaco

Il 25enne è stato costretto a prendersi una pausa medica nel secondo set a causa di problemi allo stomaco

Ma non è stato solo il suo avversario a dover superare la settima testa di serie: ha lottato con problemi di stomaco durante le sue tre ore e 10 minuti di vittoria.

READ  Le sei meraviglie del Milan in Football Manager 2022: Maldini, Adly

Berrettini ha dovuto prendersi una pausa medica nel secondo gruppo, così come una pausa bagno dopo il terzo gruppo e di nuovo durante un turno all’inizio del quarto.

E quando ha lasciato il campo, il 25enne ha scritto sull’obiettivo della fotocamera ciò di cui aveva bisogno dopo la partita: “Imodium, grazie!”.

“Ho mal di stomaco, diciamolo”, ha detto Berrettini nella sua intervista in tribunale. Ma questa lotta nel decimo game del terzo set gli ha dato fiducia nella forza.

Era davvero importante. “Potevo sentire la partita cambiare un po’ lì”, ha detto della partita di servizio da otto punti. “Per lo più mi sono attenuto alla mia forza mentale, perché il mio corpo non era lì”.

Al secondo turno affronterà la wild card Stefan Kozlov, dopo che l’americano ha battuto Jerry Vessely, 7-5, 6-3, 6-4.

La settima testa di serie ha perso il primo set ma ha vinto i successivi tre e affronterà Stefan Kozlov il prossimo

La settima testa di serie ha perso il primo set ma ha vinto i successivi tre e affronterà Stefan Kozlov il prossimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.