Australian Open: Emma Raducano batte Tamara Korbach a Melbourne

Emma Raducano mira a superare il secondo round in un evento del Grande Slam per la prima volta da quando ha vinto gli US Open del 2021
Date: 16-29 gennaio Luogo: Parco Melbourne
copertura: Commento ogni giorno dalle 07:00 BST su Radio 5 Sports Extra “Tennis Breakfast” in diretta da Melbourne, con commenti di testo in diretta selezionati e resoconti delle partite sul sito Web e sull’app BBC Sport.

Emma Raducano è tornata in campo con una nota positiva dopo il suo spavento per gli infortuni ed è passata al secondo turno degli Australian Open con una vittoria di fila.

Nella giornata di apertura a Melbourne, la testa di serie britannica ha vinto 6-3, 6-2 sulla tedesca Tamara Korbach.

Raducano, 20 anni, si è slogata la caviglia ad Auckland 11 giorni fa e con un brillante sorriso dopo la vittoria ha mostrato la sua gioia per il suo debutto nei test.

Il numero 77 del mondo si trova ora di fronte alla settima testa di serie degli Stati Uniti Coco Giove Al secondo turno.

Gauff, 18 anni, è tra le favorite per vincere il torneo di singolare femminile al Melbourne Park e ha iniziato con una vittoria per 6-1 6-4 sulla rivale ceca Katerina Siniakova.

Il terzo classificato americano Jessica Pegula La compagna di doppio di Gauff e un’altra favorita di molti per vincere il suo primo titolo di singolare ha fatto una dichiarazione ancora più grande con una vittoria per 6-0 6-1 sulla rumena Jacqueline Christian che è durata solo 59 minuti.

Nel singolare maschile, la Gran Bretagna Kyle Edmondo È stato battuto 6-4 6-0 6-2 dalla quindicesima testa di serie italiana Yannick Siner mentre continua a ricostruire la sua carriera dopo un grave infortunio al ginocchio.

Edmund, 28 anni, ha raggiunto le semifinali nel 2018 ma ha visto la sua carriera deragliare dopo aver avuto bisogno di tre operazioni e stava giocando con una valutazione protetta.

Un buon inizio per Raducanu ma ci attendono prove più impegnative

Quando Raducanu ha lasciato lo stadio di Auckland in lacrime, le sue possibilità di giocare nel suo primo grande torneo della stagione sembravano in serio dubbio.

La britannica è stata afflitta da problemi fisici da quando si è catapultata verso la celebrità vincendo gli US Open 2021 come qualificazione per adolescenti, e dopo aver assunto l’ex istruttore di fitness di Andy Murray, Jez Green, ha lavorato duramente nella pre-stagione per costruire il suo corpo per resistere al rigori del WTA Tour.

Quindi è stato un colpo agrodolce quando ha fatto rotolare la caviglia sinistra in quello che ha descritto come uno “strano incidente”.

Il movimento di Raducanu è migliorato in allenamento a Melbourne Park come è continuato la scorsa settimana, ma il vero indicatore della sua condizione sarà evidente solo nello scenario della partita.

“Tutto quello che ho fatto è stato completamente controllato la scorsa settimana. Quindi ho dovuto testarlo in una partita vera, con l’imprevedibilità, e abituarmici all’inizio. Mi sentivo semplicemente bene”, ha detto.

“Sai che è lì e, semmai, allevia lo stress.

“È perché, tipo, hai fatto davvero un ottimo lavoro entrando in campo, e la mia squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro. È un’impresa straordinaria per tutti noi”.

Con la caviglia ancora fasciata, Raducanu inizialmente è sembrata cauta mentre si allungava sul fondoschiena e doveva caricare il piede infortunato.

Un inizio di scarsa qualità pieno di errori non forzati ha visto la coppia scambiarsi cinque intervalli di servizio prima che Raducanu iniziasse a crescere in fiducia.

Korbach, 27 anni, è testa di serie più in alto di Raducanu ma non ha lo stesso pedigree e stava facendo il suo debutto agli Australian Open.

Un doppio fallo del tedesco – più a suo agio sulla terra battuta e nervoso – determina il match point di Raducano con un lungo dritto di Korpac.

Raducanu sorride deliziosamente mentre scende in campo per festeggiare, ma sa che c’è un test più difficile davanti quando giocherà con Gauff mercoledì.

“Potrei anche godermi tutto il duro lavoro che abbiamo fatto per arrivare qui”, ha detto Radocano.

“Semmai, non è mentale, è più fisico e solo giocando, vedendo com’è.”

Guarda sul banner iPlayerVisualizza il piè di pagina di iPlayer

READ  Tim Cahill, ex calciatore sostenuto dall'XE Sports Group, entra in Extreme E per la terza stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.