Antonio Giovinazzi “non ha avuto il merito che merita”

David Coulthard ha appoggiato Antonio Giovinazzi, sperando di mantenere il sedile dell’Alfa Romeo nel 2022.

Il futuro dell’italiano è stato uno dei più grandi punti di discussione in Formula 1 nelle ultime settimane, con il secondo posto dell’Alfa Romeo che è diventato l’unico ancora da confermare per il 2022.

Una serie di contendenti sta cercando di guidare al fianco di Valtteri Bottas il prossimo anno, ma il giovane della Ferrari rimane uno dei favoriti per mantenere il suo posto con il Team Hinwil l’anno prossimo.

Molti candidati per Giovinazzi L’attuale posto sembra essere caduto a lato della strada o spostato altrove, con Alex Albon che si è trasferito alla Williams, Nico Hulkenberg che si è escluso e che parla del campione del mondo di Formula E Nick de Vries che è svanito per ora, ed è probabile che quell’adolescente di talento Theo Burshire è un po’ troppo giovane al momento.

Il pilota della IndyCar Colton Herta è emerso come un contendente a sorpresa per il passaggio alla Formula 1 il prossimo anno, ma dal momento che Andretti Autosport ha ritirato i colloqui di acquisizione con il Gruppo Sauber, che possiede il team Alfa F1, Giovinazzi ora potrebbe fare bene. In una posizione migliore per mantenere la sua sede nel 2022.

Ma guardando la sua forma insieme al campione del mondo in Kimi Raikkonen Nel box Alfa, Coulthard ritiene che gli italiani meritino un posto sulla griglia di Formula 1 dopo il 2021.

“Antonio è un buon pilota”, ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport l’ex pilota della McLaren e della Red Bull. “Penso che sia veloce e intelligente, è, sai, un bel ragazzo, il che è sempre un bene per partner e sponsor.

READ  Video in diretta e punteggio | Trasmissione in diretta della Serie A, Fase 15: Cinque partite in diretta nel Digi Sport. Potenti duelli di Marin e Cherich

“Naturalmente sarà sempre difficile quando sarai in una squadra come l’Alfa, dove sei alleato con la squadra principale della Ferrari.

“Ma il Ferrari Il team ha due giovani piloti, quindi non c’è un percorso chiaro per arrivarci. E poiché sei alleato con la Ferrari, questa è probabilmente un’opportunità limitata per andare in altre squadre.

“Per ora, sai, spero che sia in grado di assicurarsi il suo futuro con Alpha e poi sono sicuro di cosa può fare insieme a Bottas. Penso che sia la sua migliore prospettiva.

“Sai, penso che Kimi sia un pilota veloce. Forse la gente non dà ad Antonio il merito che gli spetta di avere Kimi davanti, che è la media di quest’anno.

“Penso che fosse dieci decimi davanti a Kimi nei playoff. Sai, non era qualcosa che potevo gestire molto nel mio tempo quando ero al fianco di Kimi, e ovviamente il tempo passa, ma spero che possa continuare lì e poi vedere cosa apre il futuro”.

Segnalazione aggiuntiva di Luca Brambilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *