Al via in Italia il secondo anno di lotta biologica contro i moscerini della frutta

Anche per il 2022 il Ministero delle Trasformazioni Ambientali italiano ha autorizzato a rilasciare Ganaspis brasiliensis, Parassita importato nel 2020 da Fondazione Edmund Mach che combatte moscerino della frutta suzukiMosca della frutta asiatica (Vedi l’immagine qui sotto).

pubblicazione Janasespace In realtà è iniziato a metà giugno dopo una prima ordinanza che consentiva i lanci in siti già autorizzati nel 2021, ma all’inizio di questa settimana è arrivato il via libera definitivo all’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Trento per alcuni ulteriori siti.

Ganaspis brasiliensis

Le aree di lancio comprendono alcune note zone di ciliegio e frutticoltura trentina: Valsugana (5 siti), Val d’Adeje (4 siti), Vallagarina (un sito), Valle dei Moceni (un sito), Altopiano di Pinè ( un sito). A seguito di un nuovo decreto ministeriale, il Trentino passerà da 12 a 20 siti di lancio. Gli otto nuovi siti approvati in Val di Non, Val di Sole, Valle dei Laghi, Valle di Cembra, Altipiano della Vigolana, Giudicarie e Valsugana.

Le altre regioni che hanno finora partecipato al progetto di lotta biologica, oltre alle province di Trento e Bolzano, sono Veneto, Val d’Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Campania, Sicilia e Puglia. Da quest’anno parteciperanno anche Lombardia e Toscana.

La notizia dell’espansione dei rilasci è stata accolta con un benvenuto dalla Edmund Mach Foundation, dove ricercatori e tecnici hanno trascorso mesi in stanze di quarantena per riprodursi e riprodursi. Janasespaceun insetto originario dell’Estremo Oriente e innocuo per l’uomo.

È stato possibile recuperare Janasespace Nel 50% dei siti in cui l’insetto è stato rilasciato l’anno scorso dopo la prima stagione di rilascio, indicando un alto tasso di formazione di questo parassita e la sua efficacia nel controllo della mosca asiatica della frutta.

READ  Emporio Armani svela la divisa fuori campo della nazionale italiana di calcio - WWD

Un aumento del numero di siti entro il 2022 favorirà la diffusione di questo efficace nemico naturale della mosca asiatica della frutta, che ridurrà l’infestazione di ciliegie e frutti di bosco nei prossimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.