0:2 – Le speranze ungheresi si sgretolano contro l’Italia sicura

La nazionale ungherese è arrivata seconda nella prima divisione del Gruppo C della Nations League dopo aver subito una sconfitta contro l’Italia campione d’Europa. Il capitano in pensione Odam Salai, ha detto un sincero addio alla nazionale.

La nazionale ungherese di calcio ha subito una sconfitta per 2-0 contro l’Italia nel sesto e ultimo turno della European Nations League alla Puskas Arena di Budapest lunedì.

I campioni d’Europa approfittano di un grosso errore difensivo e passano in vantaggio con Giacomo Raspadori al 27′.L’Ungheria ha una grande occasione per pareggiare subito dopo il primo tempo, ma il portiere italiano Gianluigi Donnarumma trattiene quattro tiri. Federico DiMarco ha segnato il secondo gol italiano al 52′.

Il successo degli italiani li ha spinti a superare l’Ungheria in testa alla classifica e nelle semifinali di campionato il prossimo giugno. La squadra ungherese ha concluso la serie al secondo posto nel primo girone della prima divisione.

I 10 punti dell’Ungheria nel “Gruppo della Morte” con Italia, Germania e Inghilterra sono un ottimo risultato per la nazionale.

La prossima volta che giocherà un’amichevole contro la Grecia a novembre.

Articoli Correlati

0:1 – L’Ungheria batte la debole Germania a Lipsia

0:1 - L'Ungheria batte la debole Germania a Lipsia

Il gol di Ádám Szalai mantiene l’Ungheria al primo posto nel Gruppo della Morte.Continua a leggere

„La cosa più importante è che vorrei ringraziare Ádám Szalai per quello che ho ricevuto da lui e congratularmi con lui per la sua carriera. Io sono deluso; Volevamo capire il punto. Il difensore ungherese Atilla Szalay ha dichiarato: “Abbiamo fatto un viaggio da sogno e abbiamo combattuto duramente oggi, ma ora non siamo riusciti in quello che avevamo programmato”. Sito Uefa.

READ  "Nessuna cronologia": Jack Willis fornisce aggiornamenti sulla riabilitazione dagli infortuni

„I nostri fan sono fantastici. È molto difficile vederlo in un altro paese. Abbiamo provato di tutto, ma purtroppo abbiamo commesso degli errori che ci sono costati molto, perché l’Italia è campione d’Europa. Non ho motivo di lamentarmi della situazione; Abbiamo visto il cuore ungherese stasera. “Penso che ci siamo guadagnati il ​​rispetto delle squadre europee”, ha detto l’allenatore dell’Ungheria, Marco Rossi. L’allenatore della squadra ungherese – ed è lui stesso italiano – ricordare I tifosi ungheresi hanno mostrato grande rispetto applaudendo dopo l’inno nazionale italiano.

Fine di un’era – dám Szalai… il ritiro

Foto: MTI/Kovács Tamás

Il capitano dell’Ungheria, dám Szalai, ha annunciato la scorsa settimana che si sarebbe ritirato dalla nazionale dopo la partita di lunedì contro l’Italia. Questa è stata la sua ultima e 88esima partita, superando Ferenc Puskas, il leggendario capitano della squadra d’oro. Ha anche superato il portiere d’oro della squadra, Giola Groskes, finendo settimo in classifica generale.

„Grazie mille ai fan, ai miei colleghi e allo staff. Il mio esame di pratica sarà lunedì prossimo; Vorrei che tutti mi sostenessero in modo che io possa avere successo. “C’è un nuovo capitolo in arrivo anche per me e spero che sarà pieno di esperienze anche qui”, ha detto Ádám Szalai. “Se guardiamo da dove veniamo, dobbiamo ringraziare Marco Rossi, che insieme al suo staff ha messo insieme una squadra che va oltre le sue forze. Spero che tutti i nostri giovani talenti maturino nei prossimi anni e che possiamo continuare questo viaggio”.

Marco Rossi ha detto che Ádám Szalai rispetta la maglia della nazionale ungherese e del paese che rappresenta. “Ha combattuto come un leone”, ha aggiunto l’allenatore.

Foto: MTI/Szigetváry Zsolt

Dopo che l’inno nazionale ungherese è stato cantato di nuovo dopo la partita, Ádám Szalai è salito sul balcone degli spettatori e ha ringraziato i tifosi per il loro sostegno. Insieme hanno cantato la canzone pop ungherese degli anni ’90, The Night Should Never End (Az éjjel soha nem érhet véget) per il Soho Party, che è diventata una sorta di inno non ufficiale per la nazionale ungherese e i suoi sostenitori.

READ  Cristiano Ronaldo apre il calcio in Italia. Juventus

Anche i politici ungheresi hanno risposto al gioco. “Gli ungheresi sono per sempre”, ha scritto il primo ministro Viktor Orban su una delle foto, commentando: “Non abbiamo avuto fortuna stasera”.

La presidente Katalin Novak ha concluso il suo tour negli Stati Uniti, quindi stava “tifando da lontano”, guardando la partita a Kansas City con il membro della NFL Daniel Saloy e l’attaccante dello Sporting Kansas City.

Immagine in primo piano tramite MTI / Szigetváry Zsolt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.