Home / Politica / Senza contratti si bloccano dal 15 aprile i veterinari

Senza contratti si bloccano dal 15 aprile i veterinari

Il 15 aprile 2017 la Veterinaria Specialistica si ferma in seguito al mancato rinnovo del contratto di lavoro da parte dell’ASREM. Con il blocco della Specialistica sono a rischio i LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), con gravi conseguenze per la salute pubblica. Da anni, i veterinari specialisti, assicurano le Profilassi di Stato (Risanamento e controllo della tubercolosi bovina e bufalina, della brucellosi bovina e bufalina e ovicaprina, della leucosi enzootica bovina, della malattia vescicolare suina, della peste suina, della malattia Aujeszky nel suino, dell’anemia infettiva degli equini e della bleu tangue). “Le Profilassi di Stato – scrivono in una nota i veterinari specialisti – rappresentano un controllo periodico di eradicazione delle malattie infettive e diffusive che viene attuato negli allevamenti, al fine di renderne indenni il maggior numero possibile e prevenirne la diffusione negli allevamenti sani oltre che assicurare la tutela della salute pubblica attraverso misure sanitarie previste per legge. E’ l’ennesima volta che si verificano queste interruzioni, con grave conseguenza per gli allevamenti della Regione Molise. Tale interruzione comporta la mancata ufficialità (Ufficialmente Indenne da malattie Infettive e diffusive) quindi mancata consegna del latte, mancata commercializzazione della carne, blocco della compra vendita, mancata movimentazione degli animali in buono stato di salute. Da anni i veterinari specialisti si dedicano con professionalità responsabilità dignità e  trasparenza  alla tutela della salute pubblica per la sicurezza degli alimenti di origine animale. Le Profilassi di stato, obbligatorie, rappresentano la prima attività a tutela della salute pubblica per la sicurezza degli alimenti di origine animale. Esse si effettuano negli allevamenti zootecnici, dove si detengono gli animali da reddito e rappresentano il primo anello della catena alimentare dei prodotti di origine animale. Nonostante il monito del Ministro Lorenzin, nonostante i Decreti N° 20 e 21 della Giunta Regionale del Molise del 20/02/2017 Piano di Profilassi obbligatorio, di Risanamento e di Controllo, non vengono rinnovati i contratti ai veterinari specialisti (visto che i finanziamenti per la prevenzione veterinaria ci sono ma vengono spesi in misura ridotti) mettendo a totale rischio la salute pubblica”.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Toma: “Banda larga entro il 2020”

«Troppo importante per lo sviluppo delle imprese e per combattere l’isolamento delle aree interne. Vogliamo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*