Home / Campobasso / Seac, il Comune non paga. Trasporto nuovamente a rischio

Seac, il Comune non paga. Trasporto nuovamente a rischio

Il Comune di Campobasso ne ha combinata un’altra delle sue. Ricordate la soluzione per la riassunzione di 8 autisti della Seac? Gli impegni assunti? Nonostante l’accordo firmato innanzi al Prefetto lo scorso 17 novembre, però,  Comune e Regione non hanno ancora mantenuto fede agli impegni formalmente assunti.  Infatti, alcun trasferimento dei fondi è stato disposto dalla Regione Molise nel termine previsto dall’accordo. Ovverossia,   il 30 novembre. Nessun pagamento è stato effettuato in favore della S.E.A.C da parte del Comune di Campobasso; nessun bando risulta ancora pubblicato ufficialmente, nessun contratto aggiuntivo è stato ancora sottoscritto con il Comune di Campobasso.  Ciononostante, la S.E.A.C, pur fortemente esposta a causa dei pregressi esborsi sostenuti per l’espletamento del servizio, ha tempestivamente assicurato le corse integrative richieste ripristinando nella sostanza i servizi già resi negli anni precedenti a favore della cittadinanza sobbarcandosi tutti i maggiori costi del servizio e del personale riassunto.  Gli inspiegabili ed insopportabili ritardi, mettono nuovamente a rischio l’intero sistema del trasporto pubblico della città di Campobasso.  Mancano all’appello i pagamenti di settembre, ottobre e novembre 2017, più il cospicuo conguaglio relativo ai mesi  da febbraio ad agosto, manca qualsiasi programmazione dei  prossimi tre-sei mesi, ed intanto, come ha sempre fatto, la Seac finanzia con risorse proprie il trasporto pubblico locale della città di Campobasso, in attesa che prima o poi le Istituzioni tengano fede a quanto formalmente impegnatisi a fare.  In queste condizioni il servizio di trasporto pubblico locale di Campobasso è fortemente a rischio dal prossimo 1 gennaio, come fortemente a rischio sono numerosi posti di lavoro, non essendo intenzionata la SEAC a finanziare oltre e senza garanzie il trasporto su gomma.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

A Campobasso una mano e una mente sacrileghe sono all’opera indisturbate. Pietrisco e corteccia di pino per dire addio al verde, al buonsenso, e alla dignità di città

Nel cuore della City, nel cuore del centro murattiano la sola parte urbana di Campobasso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*