Home / Politica / In Molise, vietato ammalarsi

In Molise, vietato ammalarsi

di Giuseppe Saluppo

Altro che cittadino al centro del servizio sanitario regionale! Mancavano in Molise solo i tagli di budget alle strutture sanitarie private per completare l’opera. Neuromed, Cattolica ed altre strutture private rischiano di essere messe sul lastrico, costrette a licenziare e a non garantire le prestazioni dovute ai malati molisani. Assurdo. E c’è chi pensa di continuare una guerra sorda e assurda contro Neuromed, perchè è della famiglia Patriciello, contro la Cattolica, perchè si intravede la Chiesa, contro una qualsiasi altra struttura privata, perchè c’è una famiglia alle spalle. Che poi garantiscano eccellenza e prestazioni pari a quelle offerte in altri territori italiani è cosa di poco conto. I molisani si arrangino, pure. Invece, di porre seriamente mano al fatto che i medici di base si rifiutano in numero sempre crescente di fare le visite a domicilio, che vengono negati i ricoveri con invio sui servizi territoriali ormai quasi inesistenti a causa di riduzioni e chiusure, che spesso recuperare le proprie cartelle e referti diventa una impresa impossibile, che  gli organici degli operatori sanitari sono pericolosamente carenti ed il blocco decennale delle assunzioni ha creato migliaia di precari e di esternalizzati che devono garantire assistenza diretta senza alcuna garanzia professionale e continuità lavorativa e che, infine,  l’età media di chi lavora nei servizi di prevenzione, cura, riabilitazione, spesso turnante sulle 24 ore, è di 55 anni, si pensa a co.co.co. per l’umanizzazione della sanità molisana. Ma di cosa parliamo.  Senza considerare, tra l’altro, che ci sono molisani che devono rinunciare a cure psichiatriche, odontoiatriche, ginecologiche, ecc. per mancanza di soldi e di strutture adeguate. E la prevenzione è inesistente sostituita con progetti di breve durata a macchia di leopardo per prendere in giro chi non dovrebbe ammalarsi visto che non si garantisce più nè cura nè riabilitazione. Sicurezza, qualità, offerta. Non pervenuti. Vietato ammalarsi.

 

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

Meriti e demeriti, colpe e colpevoli del sistema amministrativo e produttivo

In silenzio, senza strombazzamenti promo pubblicitari, lavora. Un risultato significativo è la elaborazione del report  …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*