Home / Territorio / Aree interne, parte il progetto area Matese

Aree interne, parte il progetto area Matese

Aree interne, finalmente qualcosa si muove per contrastare lo spopolamento e il degrado sociale. Finanziata da fondi previsti dalla legge di stabilità 2014 e da fondi comunitari, la “Strategia Interna del Matese” coinvolge 14 comuni (Boiano, Campochiaro, Cantalupo nel Sannio, Castelpetroso, Cercepiccola, Colle d’Anchise, Guardiaregia, Roccamandolfi, San Giuliano del Sannio, San Massimo, San Polo Matese, Santa Maria del Molise, Sepino e Spinete) e punta a rendere efficiente ed economica la gestione dei servizi per i cittadini dell’area. Si tratta di sei milioni e 800mila euro destinati a quattro aree: sanità, mobilità, istruzione e sviluppo locale. Un impegno concreto per le aree interne  a partire da questa del Matese alla quale ne faranno seguite altre. “L’impegno della Regione Molise – ha detto il presidente Paolo Frattura nel corso della conferenza stampa – è teso alla soluzione dei problemi che riguardano le aree interne. Sono stati proprio i Comuni a dare vita ad un’area larga nella quale misurare una strategia di investimenti attraverso una seria programmazione. Si tratta di interventi atti a invertire la perdita demografica connessa alla marginalizzazione per potere guardare al domani con rinnovate speranze”. Per la mobilità, si è pensato di garantire l’accessibilità attraverso strumenti tra loro integrati. Con una piattaforma intermodale presso la stazione Fs di Bojano; l’accessibilità di Altilia e l’antica via del Tratturo e la realizzazione di una ciclovia. Per la sanità, la possibilità attraverso le farmacie dell’erogazione diffusa di servizi, con l’infermiera e ostetrica di comunità e il potenziamento della rete di emergenza 118.Per lo sviluppo locale, un Piano strategico di sviluppo culturale del sito archeologico di Altilia e la definizione di una piano strategico di sviluppo culturale.

Di Giuseppe Saluppo

Potrebbe Interessarti

La trasparenza bancaria e la valutazione dell’impatto ambientale al centro di importanti appuntamenti il 13 aprile all’università del Molise

  In successione, due distinti appuntamenti sugli aspetti più controversi del sistema bancario, e sulla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*