Home / Politica / Zona economica speciale Molise-Puglia, Conte firma il provvedimento

Zona economica speciale Molise-Puglia, Conte firma il provvedimento

Il Presidente del Consiglio dei Ministri , Giuseppe Conte, ha firmato il provvedimento per la formale istituzione della Zes Adriatica composta da Puglia del Nord e Molise. Ora, si attende solo il via libera definitivo da parte della Corte dei Conti. La Zes, parte con il fine di rafforzare la rete portuale presente nelle regioni del Sud in modo da affidare loro un ruolo centrale nel processo di ripresa delle economie del Mezzogiorno. La Zes Adriatica è il frutto dell’accordo tra Regione Molise e Puglia e può effettivamente rappresentare, grazie alle agevolazioni fiscali e alle semplificazioni burocratiche che comporterà per le aziende che si inseriranno nell’area perimetrata, uno strumento molto utile per garantire lo sviluppo del vasto territorio interessato. In Molise sono 500 gli ettari perimetrati dei quali la maggior parte nell’area basso molisana gravitante sul porto di Termoli. Quindi, il 20% nell’area di Campobasso-Boiano, il 10% in quello di Isernia e il 5% per eventuali investimenti nelle zone montane. Adesso però inizia la sfida più decisiva quella in cui le imprese del territorio dovranno saper cogliere la grande opportunità rappresentata dai notevoli benefici in termini fiscali e di semplificazione amministrativa che questo strumento comporterà, consentendo in tal modo di generare, su tutto il vasto territorio interessato, una significativa spinta verso lo sviluppo economico e la crescita occupazionale. Sotto altro profilo la Zes rappresenta anche una grande occasione per attrarre investimenti dall’estero e da qui la necessità di una intensa attività di marketing e di informazione in modo da far conoscere a tutti i soggetti potenzialmente interessati ad insediare la loro attività nell’area perimetrata della Zes, l’esistenza di questa grande opportunità. “Ringrazio per la collaborazione le due Regioni – ha detto il ministro uscente per il Sud Barbara Lezzi – perché si tratta di un provvedimento molto importante per il Nord della Puglia e il Molise”.

Di admin

Potrebbe Interessarti

NON GIOCO PIU’ ME NE VADO: RENZI SBATTE LA PORTA E CREA UN NUOVO PARTITO E NEL MOLISE?

di Massimo Dalla Torre Il Tosco dalla parlata veloce ha deciso: lascia il PD e …

Un Commento

  1. Gianluigi De Camillis

    Conte: un uomo per tutte le stagioni. Un professionista a contratto. Siamo messi male. L’italiano medio, però, riflette quanto è accaduto al nostro Paese in questi giorni, penosa sceneggiata di gente senza un briciolo di dignità: in caso di ristrettezze e di rischio per se stesso, si dimentica dei suoi principi e salta sul carro dei vincitori. Riflettiamo, gente, riflettiamo. E cambiamo, se vogliamo che il Paese migliori. Costruiamoci una coscienza politica attraverso un processo di approfondimento, conoscenza, studio e mai con movimenti peristaltici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *