Williamstown Soro vince la Coppa U18 di corsa in montagna in Italia | Notizie, sport, lavoro

Alyssa Sauro della Williamstown High School guida il gruppo su una linea durante la sua vittoria nella Coppa di corsa in montagna U18 domenica a Saluzzo, in Italia. (foto fornita)

SALUZO, ITALIA – Il ritmo di classe mondiale di Alyssa Sauro è stato pienamente realizzato domenica, quando la fondista di Williamstown è uscita vittoriosa durante la Coppa U18 di corsa in montagna internazionale. Il campo comprendeva dozzine di corridori da tutto il mondo, con Sauro che li ha superati tutti per ottenere la vittoria in 18:03. Nei mesi precedenti la corsa a Saluzzo, il terreno impegnativo d’Italia, Sauro e i suoi allenatori si sono riscaldati facendola correre su pendii ripidi per simulare l’ambiente montuoso. Complessivamente, la gara di 3,35 chilometri (e 2,7 miglia) per qualsiasi americano che seguisse la pista ha visto Soro spingere al suo limite, tuttavia, e ha portato a termine il lavoro.

“Non avevo idea che sarebbe successo” Sauru ha ammesso la sua vittoria. “È un sogno che si avvera. È assolutamente incredibile. Non sapevo molto che qualcuno entrasse, ma ho fatto le congratulazioni (all’inglese Rebecca Flaherty) e lei ha detto la stessa cosa a me. Le escursioni sono state davvero difficili. Siamo andati a Old Pike Hill. È come un miglio (situato a St. Mary’s) È stato davvero difficile, ma è fantastico migliorare con gli autobus

Flaherty ha chiuso a pochi secondi dal ritmo vincente di Sauru, poiché la medaglia d’oro internazionale di sci di fondo non è riuscita a tenere il passo con la più grande risorsa di Sauru: l’ultima marcia. Attraverso un rigoroso allenamento, Sauro ha meticolosamente superato la gara.

READ  Sequestrato il regime 'Seduzione e Furto' in Italia

“Mike e Cliff Taylor hanno fatto le prove con lei prima che andasse lì”, ha detto l’assistente allenatore di sci di fondo Larry Cassady. “Abbiamo appena scoperto un paio di mesi fa che sarebbe andata a correre lì, e andiamo ancora al distretto e all’incontro statale. Abbiamo dovuto stare molto attenti con la sua formazione. Dopo aver ottenuto la sponsorizzazione statale, ha iniziato ad allenarsi per la gara lì. Questa gara consisteva in gradi e alcune colline importanti. L’abbiamo portata a Marietta e l’abbiamo lasciata correre lì per i gradi delle scuole medie. Cliff la portò a St. Mary’s e la mise su una collina a circa un miglio di altezza (su Percorso 16).”

Casadey ha aggiunto che Sauro ha mantenuto il suo ritmo acuto dopo la riunione di stato, essendo stata rinchiusa per diversi mesi.

L’allenatore del cross country Mike Taylor ha visto il meglio di Sauro la scorsa stagione, finendo secondo in un incontro di cross country a Una.

Ha anche battuto innumerevoli record scolastici e statali mentre aiutava la squadra di corse femminili WHS al terzo campionato statale consecutivo. Individualmente, ha vinto i titoli degli 800, 1600 e 3200 metri a Charleston.

“Abbiamo parlato del suo ingresso in quella squadra (internazionale) e abbiamo pensato che sarebbe stata una buona candidata per questo”, Egli ha detto. “Si scopre che era una prescelta, quindi abbiamo esaminato alcuni degli eventi passati che avevano attraversato lì. Abbiamo visto che doveva salire una serie di scale e ripide colline. L’abbiamo addestrata a imitare quel percorso, quindi non sarebbe estranea a lei. Il dislivello è di circa 500 piedi. “Siamo anche saliti alla Wayne National Forest vicino alla Frontier High School e abbiamo usato i binari, quindi abbiamo usato tutto questo e solo i binari di Broughton per cercare di imitare la corsa nel miglior modo possibile”.

READ  Jacob Kiplimo vince ancora in Italia - tour settimanale

Quella strategia per Sauro ha avuto successo. Questa vittoria non era solo il simbolo del suo duro lavoro, ma era solo un ricordo nell’intero elenco di eccellenze del cross-country.

L’esperienza di Sauro è un’esperienza che non dimenticherai presto, poiché la seconda ricorda tutte le cose che hanno reso il suo soggiorno in Italia così memorabile.

“Uscivamo a prendere un caffè e uscivamo a fare un giro in bicicletta”, Sauro ha detto quello che ha fatto con i suoi compagni americani durante qualsiasi licenziamento. “Quelli erano tempi divertenti, solo per passare del tempo con la squadra e gli allenatori”.

Sauro è stata una delle sette americane a fare il viaggio in Italia, dove altre tre ragazze provenienti da tutti gli stati (Rosie Mocharsky-Opuel, Milena Almonte e Victoria Rodriguez) hanno formato la squadra femminile americana di quattro membri. Ora, Sauro sta brillando per riprendere fiato prima del momento successivo nella sua carriera di runner junior.

“Saluzzo è un posto bellissimo e il team è stato chiaramente fantastico. Ci siamo divertiti tutti molto, il corso è stato davvero divertente e stimolante “ Lei disse. “Questo è un momento di calma. Penso che metterò alcune miglia nella corsa, ma per ora mi calmerò un po’. Un paio di anni fa, non pensavo davvero che sarei dove sono oggi senza i miei amici, la mia famiglia e i miei allenatori. La comunità ha donato così tanto e apprezzo davvero ogni azienda che ha donato. Aiutare Tutti sono coinvolti in quel viaggio e apprezzo davvero tutti. “

Contatta Josh Hughes all’indirizzo [email protected]


Le ultime notizie di oggi e altro ancora nella tua casella di posta

READ  "Ho dato 500 euro a un cinese per darli a qualcuno"



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.